A1F-Taranto doma Priolo senza problemi

0

CRAS-ERG 67-47

CRAS TARANTO: Sottana 16, Mahoney 10, Ballardini 8, Godin 6, Vaughn 7; Gianolla, Siccardi 2, Masoni 4, Giauro 4, Pascalau 10. All. Ricchini.

ERG PRIOLO: Buccianti 2, Favento 7, Cirov 5, Maslowski 10, Fabbri 16; Milazzo 2, Bestagno, Bonfiglio 1, Seino 4, Fleischerne. All. Coppa.

ARBITRI: Scudiero di Milano e Pansecchi di Pavia.

PARZIALI: 22-20, 29-31, 51-39, 67-47.

NOTE: T2 Cras 18/28, Erg 18/44; T3 Cras 6/18, Erg 2/10; TL Cras 13/16, Erg 5/6.

Taranto (04-12-2011)  Il Cras piazza la cinquina vincente e se ne va in fuga con Umbertide dopo l’ottava giornata di campionato, visto il +16 delle umbre a Faenza e del contemporaneo passo falso dell’ora ex capolista in condominio Lucca (-3 a Schio).

Il settimo successo in otto giornate del Cras è il frutto di una ripresa super (break di 38-16), che capovolge un primo tempo denso di irrequietezza tattica.

LA PARTITA Cras concentrato. L’asse play-ala-pivot (Sottana-Ballardini-Vaughn) funziona e Taranto fila sul 20-15 del 7’. Qui c’è la risposta di Priolo, che sfrutta le mani buone di Maslowsky e Cirov: 20 pari. Sulla sirena del primo atto il +2 di Mahoney.

Secondo periodo irrequieto del Cras, che si perde nella “rete” difensiva ordinata da coach Coppa, che è un misto di “uomo” e “zona”. Si segna pochissimo. Priolo passa in vantaggio con Seino (27-25), dopo pareggia Masoni col suo primo canestro stagionale. Il primo tempo si chiude col punteggio di 31-29 delle siciliane.

Coach Ricchini carica la squadra negli spogliatoi. Il Cras infatti ha la metamorfosi rispetto al primo tempo. Difesa aggressiva ed attacco pirotecnico, guidato con maestria da Giorgia Sottana, che trova due triple che contribuiscono al 22-10 che spinge Priolo sotto di 12 lunghezze alla fine del terzo atto. Il Taranto non si ferma più e cresce. Lo fa anche con Mahoney, Pascalau e Sottana. Il Cras vola sul +20 già al 36’ e chiude il match con lo stesso vantaggio.

RICCHINI: “VITTORIA CHE FA BENE” Tra primo e secondo tempo Roberto Ricchini si è fatto sentire con la sua squadra, “chiedendo la reazione che poi la squadra ha avuto in blocco nella ripresa. L’inizio molle del match – sottolinea l’allenatore – può anche starci, visto lo stress agonistico al quale la squadra è sottoposta tra Italia ed Europa. A riguardo, pensando che giocheremo adesso 5 match in 13 giorni, dal 7 al 20, con 4 sfide lontano da casa, la vittoria fa bene alle nostre convinzioni”. Gospic (Eurolega), Alcamo (A1), Brno (Eurolega), Faenza (A1) e Pozzuoli (Coppa Italia): questa l’agenda serrata dicembrina del Cras.

SOTTANA: “GRANDE REAZIONE NELLA RIPRESA” Giorgia Sottana (match winner con 16 punti ed il 5/7 da lontano) parla di una “grande reazione del Cras nella ripresa, dopo un primo tempo che aveva poco senso. Ben ci ha fatto l’intervallo negli spogliatoi, nel quale abbiamo ascoltato il nostro coach e ci siamo dette che non poteva giocare cosi male davanti al nostro fantastico pubblico. E difatti la ripresa ha fruttato la nostra reazione”.

MASONI: “SONO FELICE DEL MIO MATCH” Quattro punti in 11 punti, con il 2/2 nel tiro da due. Questo il biglietto da visita di Marta Masoni, tarantina doc del Cras. “Sono felice della mia partita, penso di aver sfruttato l’occasione che ho avuto. Con il mio match ho contribuito alla vittoria. Ma ciò che conta è fare esperienza in A1, sono infatti tornata al Cras per questo motivo”.

INCASSO PRO TELETHON Cras per Telethon. Dona con tutto il cuore e tifa per la vittoria della squadra rossoblù e per la sconfitta delle malattie genetiche! Il Cras, attraverso il suo pubblico, ha raccolto fondi a favore della lotta alle malattie genetiche, promossa presso l’impianto di via Venezia dalla Banca Nazionale del Lavoro (Gruppo Bnp Paribas). Gadgets dell’istituto bancario e del Cras hanno fatto gola al pubblico, che con un piccolo gesto ha aperto la maratona della solidarietà.

Lo stesso Cras, per volere del suo presidente Angelo Basile, ha donato l’intero incasso alla causa di Telethon, che il 16 e 17 dicembre avrà il suo apice con l’apertura straordinaria di tutte le agenzie bancarie italiane, comprese le sette di Taranto e provincia, dalle ore 17 alle 22 del 16 e dalle 10 alle 24 del 17. Tutto questo in contemporanea con il classico evento televisivo. A rappresentare la BNL, al PalaMazzola, il team operativo Telethon formato da Giovanna Gallo, Maria Grazie Piantedosi e Francesco Quarta.