DNB, 11a Giornata – Il punto, in esclusiva, del Girone C

0

L’undicesima giornata del Girone C di DNB conferma l’andamento delle giornate passate per quanto riguarda la testa della classifica, conferma il momento di difficoltà ostunese e vede il terzetto Pescara, Scauri e Francavilla inseguire la capolista BNB. Andiamo ad analizzare gli incontri singolarmente per vedere cosa è accaduto in questa undicesima giornata.


Stella Azzurra Roma- Fondazione ANT Francavilla: partono subito forte gli ospiti che assegnano un primo indirizzo alla partita con un parziale di 15-32 che crea subito problemi ai giovani ragazzi romani che non riescono a colmare l’evidente gap tecnico presente fra le due squadre. Il primo tempo si conclude sul 35-62, sintomo di una partita che terminerà con un punteggio altissimo; difatti il finale è 66-102 a favore dei padroni di casa che con sedici punti in classifica sono al secondo posto in classifica. Miglior realizzatore di partita Comignani con 28 punti.


Linkem NPC Rieti – Oasi di Kufra Fondi: scontro di bassa classifica questo con i padroni di casa che vogliono assolutamente allontanarsi dalla palude degli ultimi posti in classifica e allungare proprio sull’ultima in classifica Fondi. Primo quarto combattuto che vede i padroni di casa terminarlo in vantaggio di un solo punto sul 15-14; un secondo quarto intenso da parte di Rieti consente un parziale di 27-10 che segna la partita complice la capacità dei reatini di controllare la partita fino al termine sul punteggio di 91-70. Miglior realizzatore Roberto Feliciangeli con 22 punti.


Mec- Energy Roseto – Due Esse Martina: partita che dura solo un quarto con i rosetani che fanno registrare un parziale di 37-11 che di fatto consente a Marcante e compagni di proseguire la partita senza grossi problemi affossando definitivamente i tentativi di rientrare dei pugliesi con un altro parziale nel terzo quarto di 20 a 9 che chiude di fatto la partita. Il 94-61 è il riassunto della partita e del totale controllo dei padroni di casa. Miglior realizzatore Manuel Nicolas Stanic con i suoi 25 punti.


Ambrosia Technologies Bisceglie – BBC Group Bernalda: inizio pessimo per i biscegliesi che soffrono e non riescono ad avere un attacco fluido terminando il primo quarto 12-22; ci pensa il solito capitan Storchi a mettere nella giusta direzione la partita portando i suoi avanti di cinque lunghezze al termine del primo tempo. Terzo quarto in cui Storchi continua a dare spettacolo consentendo ai suoi di allungare sugli avversari raggiungendo una tranquillità che porta i padroni di casa a vincere una partita che non si era messa particolarmente bene nel primo quarto. Il finale è 82-60 con Storchi miglior marcatore con 28 punti e un 36 di valutazione che fa intendere tutto il valore di questo giocatore.


Autosoft Scauri – Madogas Natural Energy BNB: partita da piani alti questa con Scauri che vuole a tutti I costi battere l’imbattuta BNB ma che va subito sotto di dieci punti nel primo quarto e sembra prospettarsi il solito strapotere della formazione di Cadeo. Scauri invece non ci sta e nel secondo quarto accorcia e arriva ad impattare il risultato sul 44 pari con cui si va al riposo lungo; si ritorna in campo ed è un continuo botta e risposta che mette sotto pressione i bianco-arancio baresi. Gli ultimi minuti dell’ultimo quarto premiano la panchina lunga degli ospiti che rimangono imbattuti consolidando il primo posto in classifica. Salvatore Genovese miglior marcatore con 23 punti.


BCC Agropoli – Quarta Caffè Monteroni: partita combattuta da entrambe le squadre sin dall’inizio che non vogliono lasciare due punti importanti sul campo. Provenzano deve caricarsi sulle spalle la sua squadra e tiene in scia i suoi ma non riesce a portare mai i suoi con la testa avanti. La partita va avanti con Agropoli sempre avanti e Monteroni ad inseguire senza alcun successo; in punteggio finale è 73-59 in favore dei padroni di casa che vincono nonostante i 22 punti di Provenzano.


Lighthouse Trapani – Assi Basket Ostuni: partita fondamentale tra due dei roster considerati, ad inizio campionato, seri candidati alla promozione. Una Trapani senza Svoboda tiene testa ad una più quotata Assi Basket Ostuni con un ispiratissimo Nelson Maria Rizzitiello e a un De Gregori con la mano calda, gli ospiti rispondono con una grande prova di squadra. Partita che vede sempre avanti i siciliani che non mollano la presa sulla partita riuscendo a portare a casa i due punti allungando il momento no di Morena e compagni. Miglior realizzatore Rizzitiello con i suoi 19 punti.


Iris Costruzione Gaeta – Pallacanestro Pescara: ospiti che vogliono proseguire nella rincorsa alla BNB si presentano a Gaeta per conquistare i due punti. Partono bene gli ospiti con Gaeta che rimane attaccata ma è il secondo quarto che vede il roster pescarese andare sotto senza essere capace di opporre alcuna resistenza ad un Gaeta che gli concede solo sei punti mettendone a segno ben diciassette. Pescara si rifà subito nel terzo quarto ma nell’ultimo quarto si addormenta ancora e lascia via libera ai padroni di casa di vincere la partita con il risultato di 65-59. Il miglior realizzatore è Antonello Lilliu che ha messo a referto sedici punti.


Classifica: BNB 20, Pallacanestro Pescara 16, Fondazione ANT Francavilla 16, Autosoft Scauri 16, Lighthouse Trapani 14, Mec – Energy Roseto 12, DueEsse Martina 12, Quarta Caffè Monteroni 10, Assi Basket Ostuni 10, Iris Costruzione Gaeta 8, BCC Agropoli 8, Ambrosia Technologies Bisceglie 6, Stella Azzurra Roma 6, Linkem NPC Rieti 4, BBC Group Bernalda 4, Oasi di Kufra Fondi 0.