Eurocup Top 16: La Virtus vince una partita mai iniziata, schiacciato il Buducnost

0

I QUINTETTI

Quintetto Virtus:  Markovic – Belinelli – Weems – Ricci – Gamble
Quintetto Buducnost: Coobs – Della Valle – Nikolic D. – Ejim – Reed
 
 

IL COMMENTO

 
PRIMO QUARTO
Il primo possesso se lo guadagnano i Montenegrini che però spendono subito il primo fallo offensivo. La Virtus parte subito forte con 8 punti consecutivi, tripla di Ricci e Weems e contropiede di Markovic. Il Buducnost dopo la falsa partenza recupera bene con Della Valle ed Ejim, i montenegrini di nuovo a -2. La prima metà del primo quarto mostra una Virtus pronta ad azzannare la partita, i bolognesi sono partiti con un incoraggiante 3/3 dall’arco e già ben 6 assist di squadra. 16-8 Virtus dopo i primi 5 minuti di gioco. Le V Nere continuano a macinare lunghezze di vantaggio che si traducono in un parziale aperto di 13-0 in questo quarto d’apertura, Buducnost per ora decisamente sottotono. Finisce il primo quarto sul 26 a 14 in favore padroni di casa.
 
SECONDO QUARTO
I Bianconeri buttano al vento le prime azioni incrementando la statistica delle palle perse che diventano ben 5, di cui le ultime due totalmente evitabili, ma nonostante ciò continuano ad essere ingiocabili per i Montenegrini. Altre due triple: una di Alibegovic e una di Abass, aggiornano il massimo vantaggio a +18. Il Buducnost continua a non ingranare e le percentuali scendono inesorabilmente, il 36% da due e addirittura l’11% da tre punti certamente non bastano per impensierire la Virtus. A 3 minuti dalla fine Ejim impazzisce contro gli arbitri ed è inevitabile il doppio tecnico, finisce in anticipo la sua partita. Oltre al doppio tecnico del giocatore arriva anche il tecnico alla panchina, quindi 3 tiri liberi che Belinelli realizza senza difficoltà, la Virtus da un iniziale +13 arriva ad un +18. Alibegovic firma gli ultimi due punti del secondo quarto, il Buducnost non sembra in grado di reagire e se ne va nello spogliatoio sul -20.
 
Statistiche all’intervallo Virtus: 64% da due, 46% da tre, 90% ai liberi, 2 palle recuperate, 10 palle perse
Statistiche all’intervallo Buducnost: 37% da due, 11% da tre, 73% ai liberi, 8 palle recuperate, 7 palle perse
 
TERZO QUARTO
Della Valle segna i primi due punti del terzo quarto e a ruota lo segue Cobbs che mette a segno il scoprimmo canestro dal campo e seconda tripla di serata per il Buducnost. È la Virtus ora la squadra in difficoltà, si nota la minore fluidità rispetto ai primi due quarti e la squadra Monetenegrina ne approfittano e aprono un parziale di 10-3. Nonostante ciò il vantaggio dei bianconeri resta comunque confortante, +16 quando mancano 3 minuti alla fine del quarto. Dopo un inizio sottotono, Adams e Teodosic danno una boccata di ossigeno al quintetto in campo e in un amen la partita torna avanti di 20 lunghezze. Finisce il terzo quarto sul 68 a 47 per le V nere.
 
QUARTO QUARTO
Inizia l’ultimo periodo con i due punti di Nikolic prontamente dati indietro da Vince Hunter, che non sbaglia l’alley oop servito da Teodosic. Passano i minuti e il vantaggio continua a rimanere considerevole,  il vantaggio rimane sempre ben oltre i 15 punti e la partita sembra ormai definitivamente finita (e mai veramente iniziata). Finisce la partita sul 87 a 65 per la Virtus Bologna.
 

FINE PARTITA

Tabellino Virtus: Alibegovic 10, Hunter 13, Adams 6, Markovic 0, Weems 10, Ricci 11,  Abass 3, Deri 0, Gamble 2, Belinelli 21, Teodosic 8
Tabellino Buducnost: Coobs 15, Ivanovic 5, Ejim 5, Sehovic 2, Nikolic D. 3, Apic 1, Mitrovic 3, Della Valle 12 , Nikolic Z. 2, Popovic 7, Reed 4, Zugic 6
Risultato Finale: 87 – 65
MVP BasketinsideVince Hunter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here