EuroLega 1a giornata. Barcelona esordio perfetto. Alba Berlino senza scampo al Palau Blau Grana

0
Foto Gettyimages

Inizia senza troppi problemi l’Eurolega del Barcelona che al Pala Blau Grana stende l’arrendevole Alba Berlino apparso in evidente difficoltà davanti allo strapotere dei catalani di Jasikevicius. Partita decisa da una grande primo tempo dal Barca che è una sinfonia con Mirotic splendido direttore d’orchestra con i suoi 22 punti in 18′ arrivati con un 8/8 dal campo per 31 di valutazione. Nel secondo tempo l’Alba regge meglio l’urto ma quando ormai i giochi sono fatti.

Il Barca va sul velluto sin dal primo quarto. Mirotic e compagni arrivano subito sul vantaggio in doppia cifra (12-2) e danno la netta impressione di aver preso immediatamente le redini dell’incontro in mano. Calathes è in grande serata e la squadra di Jasikevicius gira a mille. L’Alba annaspa e rincorre soffrendo sin da subito la differenza di fisicità. Alla prima sirena i blaugrana sono sul 28-15 con Mirotic con 9 punti sul tabellino.

In avvio di secondo quarto Jokubaitis bagna il suo esordio in Eurolega con cinque punti che portano a +20 il divario. L’Alba ha basse percentuali e fa tanta fatica. Nella parte centrale del periodo c’è una leggera flessione del Barca che ha un Sanli insolitamente pasticcione in attacco (2 falli di fila) e la costanza catalana ha uno stop. Ma le proporzioni del vantaggio non cambiano. Nell’Alba c’è un buon momento di Lo (7 punti di fila) ma Martinez e Higgins siglano il +20 (42-22). Nell’ultimo minuto di primo tempo il Barca fa quasi accademia e segna con Mirotic il 50-28 che si trasforma nel finale 50-29 con l’1/2 di Smith.

In avvio di ripresa c’è Mirotic che continua la sua serata perfetta al tiro con le triple del +26 (59-33). La partita perde pian piano di significato anche se Jasikevicius dalla panchina non ammette alcun calo di concentrazione. Sul finire del terzo periodo c’è una flebile fiammata dei tedeschi che rosicchiano qualcosa con Tamir Blatt autore di tutti i 9 punti per il 63-46 del 30′ con l’Alba che ha la platonica vittoria del periodo (13-17).

Tocca a Smits prendersi la scena dell’inizio di ultimo quarto. Quattro punti di pregevole fattura per il lettone e il Barca è di nuovo a +20 (67-47). Il secondo tempo dell’Alba è sicuramente meglio dei primi 20′. I tedeschi ottengono adesso le cose migliori e riducono fino al -14 (67-53). Nessuna illusione però perchè in un amen il Barcelona rimette le cose a posto e lo fa con un ottimo Jokubaitis che realizza 7 punti consecutivi per il 72-53. Il dominio catalano si amplifica nell’ultima parte di quarto periodo. Oriola e Laprovittola arrotondano il risultato e a -2’40” dalla fine i locali volano sull’84-58. Finale tutto degli spagnoli con Laprovittola che firma il +30 preludio al 96-64 finale.

FC Barcelona-Alba Berlin 96-64 (28-15, 50-29, 63-46)
FC Barcelona: Davies 8, Sanli 8, Martinez 6, Smits 6, Hayes-Davies 2, Oriola 7, Laprovittola 9, Higgins 5, Kuric 6, Jokubaitis 12, Mirotic 22, Calathes 5. Coach: Jasikevicius
Alba Berlin: Lo 12, Smith 7, Delow 3, Eriksson 2, Mattisseck 3, Schneider 2, Olinde 6, Sikma 16, Blatt 6, Zoosman 5, Lammers 2. Coach: Gonzales.

MVP BasketInside: Nikola Mirotic

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here