Eurolega, 29°giornata: Hackett guida il CSKA, affonda il Bayern

Eurolega, 29°giornata: Hackett guida il CSKA, affonda il Bayern

I russi si aggiudicano il derby di Mosca e mettono il fiocco al secondo posto. Il Bayern si suicida in Turchia.

di Andrea Indovino, @Andreaind3

KHIMKI – CSKA MOSCA 72-80

Colpaccio del CSKA che si prende il derby moscovita ed il secondo posto in graduatoria, alle spalle del Fenerbahce. Ai padroni di casa non basta la prestazione di Alexey Shved, che chiude con 17 punti ma sparacchia troppo dall’arco (2/10). Dalla panchina arriva l’aiuto di Jordan Mickey che chiude con 15 punti, ma i gialloblù hanno poco o altro dalla restante parte del roster. Partenza sprint degli ospiti che trovano immediatamente la doppia cifra di vantaggio: il Khimki, impreciso al tiro, è costretto a rincorrere, senza però dare mai l’idea di poter impensierire più di tanto gli avversari. Il CSKA capisce che non è serata al tiro da oltre l’arco dei 3 punti, ed attacca il ferro nell’intento di fare bottino dalla linea della carità (31/36). Clyburn si prende la scena, lo segue a ruota De Colo, e quando i viaggianti alzano i giri motori, per gli uomini in giallo non c’è nulla da fare. L’amministrazione del vantaggio, nell’ultimo quarto non trova complicanze e così al 40′ il CSKA può esultare.

Khimki: Shved 17, Mickey 15, Harrison 9.

CSKA Mosca: De Colo 14, Hines 12, Higgins 11.

DARUSSAFAKA – BAYERN MONACO 92-87

Clamorosa rimonta del Darussafaka che batte il Bayern in una gara dalle mille emozioni. Parziali e contro-parziali, tedeschi che volano nel primo quarto con un Koponen caldo (23 punti con 5/6 con i piedi oltre l’arco) e toccano addirittura il +16. Nel secondo quarto gli ospiti calano, ed i turchi canestro dopo canestro, senza strafare, si rifanno sotto. Ma nella ripresa è black out vero e proprio e il Darussafaka inizia a credere nella rimonta. E’ il festival delle triple: 18 a bersaglio delle 32 tentate, con gli ospiti che faticano a trovare adeguate risposte. Douglas ed Evans fanno faville, arrivano entrambi al ventello (26 il primo, 20 il secondo) ma è sempre Koponen che con le unghie e con i denti tiene in vita i suoi. Si arriva al finale punto a punto, Douglas grazie i bavaresi dalla lunetta ma propio il finlandese sbaglia per gli ospiti la tripla del possibile pareggio.

Darussafaka: Douglas 26, Evans 20, Ozmizrak 13.

Bayern Monaco: Koponen 23, Djedovic 20, Jovic 10.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy