Europeo a Wroclaw. Italia-Lettonia 85-83 dts. Azzurri nelle prime otto.

0

Nonostante tutto ai quarti. La Nazionale Under 18 dribbla la sfortuna, batte la Lettonia 85-83 dopo un supplementare e accede ai quarti di finale dell’Europeo di Wroclaw come una delle migliori otto squadre del continente. 
Un risultato eccezionale se si considera la febbre che ha tenuto fuori Veccia contro la Spagna e l’infortunio occorso a Della Valle nella decisiva sfida contro i baltici. Un quarto posto nel girone F cercato e strappato con i denti e con l’orgoglio di una formazione di talento e di grande cuore. 
La Lettonia si dimostra subito un avversario ostico: a guidarla è il “reggiano” Silins, che alla fine farà registrare 16 punti. Il primo quarto è Azzurro (23-22) ma di un soffio. La Lettonia in rimonta si aggiudica il secondo periodo e chiude il primo tempo in vantaggio 44-35. L’Italia fatica a riprendere il filo del discorso interrotto anche nel terzo quarto ma negli ultimi 10 esce fuori tutta la grinta e l’orgoglio della squadra di Bizzozi: al minuto 32 Amedeo Della Valle cade male dopo un contatto, non controlla il corpo e si procura un infortunio alla schiena. E’ out e al suo posto entra lo sfebbrato Veccia sul 62-50 per la Lettonia. Invece di abbattersi l’Italia cambia marcia e infligge un clamoroso 10-0 agli avversari riaprendo il match. 
Lo stesso Veccia piazza la bomba del 77-74 a 23 secondi dalla fine ma il suo compagno di club Silins porta tutti ai supplementari. Nei 5 minuti di overtime i lettoni sprintano ma Magrini è freddissimo e la sua tripla fa 82-81. E’ vittoria con i liberi di Imbrò. 
L’Italia è tra le prime otto squadre d’Europa e giocherà il proprio quarto di finale contro la Polonia venerdì 29 luglio alle 13.30. 
“Dobbiamo essere contenti per questo risultato – ha commentato coach Bizzozi – che ci da coraggio e spinta per affrontare le prossime partite. C’è rammarico per le gare contro la Francia e la Spagna che avrebbero potuto darci una posizione migliore nel girone della seconda fase ma considerando la febbre di Veccia devo lodare i ragazzi che hanno giocato con orgoglio e con cuore. In campo e fuori hanno dato tutti il proprio contributo e sono convinto che continueremo così, con grande impegno. Dopo l’infortunio occorso a Della Valle abbiamo dimostrato grande compattezza e voglia di vincere. Daremo il tutto per tutto e non demorderemo”.

Il prossimo ostacolo si chiama Polonia. I polacchi hanno chiuso al primo posto (9 punti, 4/1) il girone E davanti a Turchia, Serbia, Croazia, Slovenia e Germania perdendo solo contro la Croazia nella prima fase 78-72.

Il tabellino

Italia-Lettonia 85-83( dts 23-22, 12-22, 14-16, 28-17, 8-6)
Bikse 3, Jakovics ne, Strazdins 2, Ginters 10, Reinfelds 12, Krumins 5, Berzins 15, Sipolins 7, Silins 16, Kalnins 3, Grazulis 10, Saulitis ne.
Italia: Pascolo ne, Giovara 2 (0/1), Chillo 21 (7/10), Gaspardo 7 (2/5, 1/2), Della Valle 11 (4/5, 1/3), Magrini 14 (1/3, 3/6), Monaldi 5 (2/9, 0/4), Fallucca ne, Imbrò 4 (1/5, 0/1), Veccia 15 (2/2, 3/10), Tessitori 6 (2/6), Strotz. All: Bizzozi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here