Rieti torna a vincere, stesa la Leonis Roma

Rieti torna a vincere, stesa la Leonis Roma

Nel confronto tra Nunzi e Rossi ha la meglio il giovane coach napoletano. Grandissima prestazione difensiva della NPC, che torna a vincere dopo il brutto KO a Bergamo. Non basta a Roma un Loschi da 23 punti

di Giammarco Imperatori

RIETI-EUROBASKET:

STARTING FIVE:

ZEUS NPC RIETI: Tomasini, Jackson, Jones, Toscano,Vildera.                     Allenatore: Rossi.
EUROBASKET ROMA:
Jones, Fall, Hollis, Fanti, Loschi.                             Allenatore: Nunzi.                                                  

PRIMO QUARTO- Entrambe le squadre partono perdendo diversi possessi, e dopo 3’ di gioco il punteggio è sul 4-4. Iniziano subito le brutte notizie per entrambi gli allenatore con entrambi i Jones che commettono subito 2 falli. Se Rossi tiene il suo in campo, Nunzi richiama subito in panchina Andre. Dopo diversi minuti di digiuno, si risblocca il punteggio. Rieti prova a scappare, ma Hollis non ci sta e con 4 punti in fila tiene a contatto i suoi(9-8).
Rieti allunga sul +6(16-10) con 4 in fila di Toscano e una tripla di Jackson mentre continuano i problemi per falli in casa capitolina, con anche Hollis gravato di 2 penalità.
L’Eurobasket resta con 5 punti di svantaggio(18-13) ma Nunzi richiama all’ordine i suoi per la prima volta nella serata a 1’ e 5’’ dalla fine della prima frazione.
Esce bene dal timeout la Leonis, e con il buzzer beater di Loschi chiude il quarto sotto di 2(20-18).
SECONDO QUARTO-
Gli ospiti entrano bene in partita con due triple di di Fanti e Loschi, La reazione amarantoceleste non tarda ad arrivare con la tripla di Carenza e i due di Jackson(25-24) a 7’ dalla sirena lunga.
Rossi prende un tecnico, ma riesce a scuotere i suoi che piazzano un 4-0(29-25). La NPC trova lo strappo, ma Loschi continua a tenere i suoi in partita con due triple in fila(33-33) e costringe Rossi al timeout a 2’ e 44’’ dalla fine del quarto.
Esce bene la NPC dal timeout, con 4 punti in fila. Nell’ultima parte di quarto i romani segnano soltanto 2 punti, e il quarto si chiude 40-35 col tiro sulla sirena di Casini da 8 metri. 
TERZO QUARTO-
Parte fortissimo Jackson con 5 punti in fila che portano subito Rieti sul +10(45-35). Non tarda ad arrivare la reazione romana, con 3 punti del solito Loschi e 2 di Andre Jones che si iscrive alla partita. L’Eurobasket ha la palla per tornare ad un possesso di svantaggio ma Jones s fa stoppare e sul contropiede Tomasini riporta Rieti sul +8(48-40) con Nunzi che costretto al timeout a 6’ e 30’’ dall’ultimo mini riposo. Roma ha più volte la palla per accorciare, ma non le sfrutta, e Toscano la punisce riportando la NPC sul +11(51-40).
Jones prova a scuotere i suoi con un gran canestro. A 1’ e 30’’ dalla fine del quarto viene fischiato un tecnico a Jones che consente agli ospiti di accorciare(51-43). Il giovane coach reatino è anche costretto a richiamare il proprio USA in panchina per evitare il 5° fallo.
L’Eurobasket rosicchia 3 punti nell’ultima parte di frazione, e chiude il quarto sotto di 7 lunghezze(53-46). Rieti ha importanti problemi di falli per i propri lunghi con Vildera e Jones gravati di 4° penalità.
QUARTO QUARTO-Grande tripla di Carenza per aprire il quarto e portare la NPC sopra di 10 lunghezze 56-46.
L’Eurobasket accorcia ma sbaglia un facile appoggio per il -5. A questo punto la NPC piazza un 4-0 parziale(60-49) che costringe Nunzi al timeout a 5’ e 35’’ dalla sirena. 

Rieti stringe la maglie in difesa, la squadra di Nunzi non riesce più a trovare il canestro e sprofonda a -15(64-49).
L’Eurobasket esce completamente dalla partita, gli ultimi minuti servono solo alle statistiche. Rieti torna alla vittoria con un rotondo

PARZIALI: 20-18;40-35;53-46;71-55

TABELLINI:

RIETI: Brandi , Berrettoni, Jackson 17, Tomasini 10 , Casini 3 , Toscano 11 , Vildera 12 , Conti 2, Jones 6, Carenza 10 , Bonacini
 
EUROBASKET: Fall 2, Rocchi, Fanti 8, Infante 2, Loschi 23, Bonessio, Piazza, Jones 5, Hollis 8 , Bushati 7

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy