Acqua San Bernardo Cantù-Openjobmetis Varese: le pagelle

Acqua San Bernardo Cantù-Openjobmetis Varese: le pagelle

Desio, Cantù esce dal tunnel delle sconfitte sconfiggendo Varese in un derby a lungo comandato, un importante sospiro di sollievo in attesa di news sull’arrivo di Ragland e/o la cessione di Pecchia alla Virtus Bologna.

di Carlo Perotti

ACQUA SAN BERNARDO Cantù

Jeremiah Wilson

Young 6+: difende aggressivamente quando deve tenere l’1vs1, meno bene quando invece deve passare sui blocchi, in attacco invece è parecchio titubante ma nel finale segna una tripla ed un canestro in acrobazia che interrompono un pericoloso digiuno che rischiava di vanificare il vantaggio che faticosamente Cantù aveva guadagnato.

Collins 6: quando gioca da playmaker la squadra frena bruscamente ma nel 4° quarto segna tre canestri esiziali per gli avversari.

Procida : ne

Clark 7: una magia con un canestro più fallo e due liberi mandano Cantù all’intervallo sul +2, a livello di controllo poi è nettamente la sua miglior prestazione di questa stagione, chiude con 12 punti e 7 rimbalzi.

La Torre 6: un gran gioco da tre punti ad inaugurare il quarto finale ed una prestazione nel complesso positiva

Hayes 6: vola a stoppare tutto quel che può (sono 5 alla fine) in attacco non vede un pallone ma questa volta va bene così.

Wilson 7.5: fisicamente non al meglio, trova comunque dei buoni tiri piazzati e sono importanti due triple delicate messe contro la zona chiamata da Caja, la sua è una prestazione assolutamente maiuscola dopo una settimana tribolata con 16 punti e 10 rimbalzi.

Burnell 6.5:  parte in quintetto al posto dell’acciaccato Wilson, non comincia benissimo ma poi cresce confermandosi una dei giocatori più interessanti di questa Acqua San Bernardo, la sua gioia a fine gara è contagiosa.

Baparapè : ne

Simioni : sv

Rodriguez : sv

Pecchia 7.5: pungolato dalle notizie di mercato, domani si dovrebbe sapere se è destinato alla Virtus Bologna, parte come un razzo affondando nella difesa rossonera propiziando il vantaggio iniziale. Come sempre mette l’anima in campo e finisce col produrre una delle sue migliori prestazioni (14 punti ed 8 rimbalzi) in maglia biancoverde nonostante qualche mattone scagliato col tiro da tre, se sarà la sua ultima gara con la maglia di Cantù ne uscirà a testa altissima.

all. Pancotto 7: interessante la mossa di giocare con Burnell da 3 quando Varese schiera un line up meno atletico ed i

Cesare Pancotto

progressi a livello difensivo oggi si sono visti.

 

OPENJOBMETIS Varese

Peak 4: serata assolutamente no per l’atletica ala di Varese

Clark 4.5: guardia non particolarmente fisica, gioca una gara impalpabile.

Jakovics 4.5: un suo canestro da tre con fallo dà a Varese il primo vantaggio. Sarà il suo unico canestro (1 su 7 al tiro)

Natali : ne

Vene 6.5: molto attivo e bravo nel prendersi tiri perimetrali confermandosi un giocatore dai fondamentali molto solidi

Simmons 6: sembra far poco ma quando esce si sente la differenza sotto canestro, vediamo se l’aggiunta di Cervi darà più soluzioni a Caja

Seck : ne

Mayo 7: davvero un bel play che gioca in controllo e con personalità e fattura 19 punti.

Tambone 6.5: segna un bel canestro sulla sirena del primo quarto, è sempre ben basso sulle gambe in difesa ed attento in attacco, decisamente meglio del duo Clark-Peak

Gandini : ne

Cervi : ne

Ferrero 6: si fa sempre largo a spallate trovando qua e là un paio di canestri di esperienza

All. Caja 5.5: ad inizio gara la sua squadra muove la palla come un flipper sul perimetro, ma non cercando mai il gioco interno, ad inizio gara mentre nel momento difficile nel terzo quarto prova anche una difesa a zona per rallentare Cantù, come sempre l’Artiglio vuole pieno controllo sul progetto tecnico della sua squadra ma viene tradito da una gara sotto tono della sua pattuglia americana e da qualche errore di troppo nella fase difensiva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy