Brescia-Pistoia, Magro: “Ci siamo allenati bene, vogliamo portare in campo energia”

0

Alla vigilia della sfida tra Pallacanestro Brescia e l’Estra Pistoia, Coach Alessandro Magro presenta la sfida:

“Presentiamo la sfida casalinga con Pistoia, credo che sia doveroso fare i complimenti a coach Brienza e alla squadra toscana per quello fatto finora in campionato. Ci siamo incontrati veramente all’inizio del girone di andata e Pistoia era in difficoltà, e dopo la partita contro di noi, sono stati bravi a ribaltare ogni pronostico, e capaci di andare a vincere a Milano, di andare a vincere a Tortona e di battere in casa Venezia. Nella partita fondamentale contro un’ottima Cremona, altra squadra che ha fatto molto bene nel girone di andata, è arrivata una vittoria che gli ha permesso come ha detto Coach Brienza di vincere la loro prima medaglia partecipando alla Final Eight. Una squadra che merita i complimenti dei colleghi e degli addetti ai lavori e poi assolutamente rispetto, abbiamo fatto settimane fa un’ottima partita in casa contro Milano, per poi andare a perdere a Brindisi. Quello che ci aspettiamo questa settimana dopo una decisa prova in trasferta contro Trento, è di replicare una prova simile davanti al nostro pubblico, seguendo gli stessi canoni adottati con Trento: essere aggressivi in difesa, avendo capacità di leggere la partita in base anche alle scelte dell’avversario e la voglia di condividere il pallone. Vogliamo ripartire da lì.
Sono molto contento, perché stiamo facendo una settimana di allenamenti di alto livello, credo che oggi sia stato uno dei migliori allenamenti della stagione in termine di energia, partecipazione e attenzione, quindi sono tranquillo sul fatto che la squadra capisce l’importanza di questa partita, ha rispetto dell’avversario e c’è grande voglia di provare a difendere quello che ci siamo guadagnati nell’ultima partita in trasferta, ovvero il primato in classifica in solitaria. Arriveremo alla partita sapendo già il risultato della sfida tra Venezia e Trento. Parliamo di partite che valgono due punti, valgono due punti per preparare la Coppa Italia, ma da qui in avanti valgono anche per far capire che volto prenderà la classifica. Pistoia è una squadra che ha dovuto fare a meno per tante partite di un giocatore estremamente importante come Varnado, hanno ritrovato nuovamente questo giocatore che per loro vuol dire tanto in termini di cambiare volto, gli dà dimensione spalle a canestro, gli dà fisicità e può giocare su due ruoli. Realizzatore di primissimo livello, dalle news dicono che non sia al 100% ci fidiamo il giusto. Fino a questo momento Pistoia si è retta su una coppia che è la migliore del campionato per fatturato, giocano quasi 50 possessi su 80 di media. Moore e Willis hanno tanto la palla in mano, segnano e fanno segnare. Pistoia è la squadra che fa più isolamenti in partita, cercano di sfruttare le loro caratteristiche. Ma non solo, nelle ultime partite c’è grande volontà di tutta la squadra di contribuire molto in difesa e in attacco muovendo la palla con il penetra e scarica e non è un caso che nell’ultima partita in casa, Hawkins e Wheatle abbiano tirato con ottime percentuali da 3. Quando Pistoia vince tutti gli altri giocatori riescono a performare. Mi piacerebbe vedere se saremo in grado di replicare davanti al nostro pubblico la prestazione di Trento e di provare ad evitare l’approccio che abbiamo avuto contro Treviso”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia