Brescia-Venezia, Magro: “Loro sono molto atletici, giocare con intelligenza”

0

“Presentiamo la ventisettesima giornata, un’altra giornata che disputeremo in casa davanti al nostro pubblico e sicuramente dopo la partita di Tortona sarà un altro bel banco di prova per noi. Giochiamo contro Venezia, che è sicuramente una delle squadre che dopo le due super potenze Bologna e Milano, ha allestito un roster profondo con la capacità di avere tanti giocatori che possono essere efficaci sui due lati del campo e hanno un altissimo tasso fisico e atletico, e sono stati capaci nel corso della stagione, anche attraverso il mercato, di aggiustare quelli che per loro sembravano essere i punti e le aree di gioco da migliorare. L’arrivo di un giocatore come Heidegger nel ruolo degli esterni gli ha dato la pericolosità offensiva e un tiro da 3 punti, l’aggiunta di un giocatore come Kabengele nel reparto lunghi e contro di noi ci sarà nuovamente Parks, che aveva giocato all’andata ma aveva poi saltato tante partite di campionato. Nonostante gli alti e bassi avuti stagione hanno dimostrato di essere una delle squadre meglio attrezzate del campionato e non a caso è una partita che mette in palio due punti importanti come già fu nella gara di andata, ma perchè sono nel gruppo delle 4 squadre che sanno di finire la stagione nelle prime 4 posizioni. Per noi sarebbe importante vincere ovviamente per tenerli a distanza e provare poi attraverso i risultati delle altre partite ad ipotecare i primi 3 posti, ma siamo in un momento della stagione dove arrivare primi o quarti, non vi dico che è la stessa cosa, ma non ha il valore che invece può avere arrivare alla partita dell’11 o 12 maggio fisicamente e mentalmente pronti. Sarà una partita che avremo la voglia di giocare con enorme piacere davanti al nostro pubblico cercando di fare un ulteriore passo in avanti rispetto alla partita con Tortona, partita che ci ha rivisto dopo un po’ di tempo fare una prestazione soprattutto difensiva molto importante. Nel caso di Venezia invece saremo chiamati nuovamente a giocare una partita attenta dal punto di vista difensivo perchè hanno il giocatore più spettacolare e forse uno dei più efficaci che Tucker, che ha grande capacità di giocare in campo aperto, grande capacità di creare problemi agli avversari quando prende velocità, poi due giocatori come Spissu e De Nicolao che sono i due creators, fanno giocare la squadra e sono quelli che creano più assist per tutti e De Nicolao insieme a Brooks è uno dei clienti più scomodi per noi nel corso degli anni. Poi Casarin, che conosco molto bene perchè l’ho avuto in nazionale, che sta crescendo molto soprattutto nella seconda parte di stagione e riesce a dare fisicità, tanta difesa e garra, e quindi già all’andata fece molto bene e poi il pacchetto interni che è di primissima fascia con Tessitori e Kabengele. Due giocatori interni capaci anche di tirare da fuori, e due giocatori come Simms e Wiltjer che sono in grado di giocare in entrambe le dimensioni di gioco in attacco, quindi Wiltjer insieme ad Heidegger sono i due pericoli numero 1 per quanto riguarda il tiro da 3 punti, ma Wiltjer ha dimostrato di sapere attaccare anche spalle a canestro contro i cambi difensivi. Simms invece che è un giocatore totale, è stato anche lui vittima nel corso della stagione di up and down è riuscito a dare grande sostanza in partite importanti. Servirà grande fisicità per contenere il loro livello di atletismo, servirà una partita intelligente, una partita dove dovremo essere in grado di proteggere la nostra area e combattere su tutte quelle che saranno le palle vaganti e i rimbalzi difensivi. Venezia come tutte le grandi squadre è nella posizione che occupa perchè riesce ad essere molto performante difensivamente, sono eccezionali nel chiudere l’area e poi riaprirsi per negare il tiro da 3 punti. Sono una squadra che riesce ad imporre il proprio gioco dal punto di vista offensivo e difensivo e quindi abbiamo lavorato tanto durante la settimana per cercare di avere più fluidità in attacco e per portarla a casa sarà necessario avere anche il nostro miglior vestito da un punto di vista offensivo quindi avere la capacità di muovere il pallone, la capacità di correre il campo tutte le volte che ne avremo l’occasione, però il tempo ci aiuta, siamo vicini alla fase finale della stagione, il momento più bello per chi fa questo lavoro. Ci vogliamo godere questa partita perchè sarà un altro anticipo dei playoff e a prescindere dal risultato sarà una partita per prepararci poi alle partite che conteranno veramente.”

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia