Fortitudo Bologna – Brindisi, la sala stampa: le parole di Martino e Vitucci

Fortitudo Bologna – Brindisi, la sala stampa: le parole di Martino e Vitucci

di Mario Giuliante

Le parole di Antimo Martino dopo la vittoria contro Brindisi: “Molto felice per questa vittoria, arrivata dopo una settimana turbolenta, dove è stato faticoso allenarsi e trovare il ritmo giusto. Ringrazio i ragazzi per la vittoria, giocando molto bene e avendo la capacità difensiva giusta. Ci sono stati momenti di flessione dove abbiamo pagato stanchezza e rotazioni ridotte, però personalmente sono molto felice, sapendo l’importanza per noi e per la nostra classifica di questa vittoria. Sapevo che questa squadra poteva mettere in difficoltà Brindisi. Ora c’è un mini obiettivo, quello delle final eight, che all’inizio non era scritto: affrontiamo una partita alla volta e poi vediamo. Dobbiamo continuare con molta serenità e senza guardare alla classifica. Giocare qui è molto bello; noi siamo stati bravi a sfruttare l’entusiamo che proveniva da tutto ciò che ci circonda, mettendo intensità anche quando la stanchezza si è fatta sentire. Durante la settimana abbiamo lavorato su situazione tattiche per fermare il loro contropiede; volevamo togliere quaesto a Brindisi e cercare una maggiore qualità in attacco”.

Le parole di Frank Vitucci dopo la sconfitta: “Torniamo a Brindisi con un po’ di rammarico per una partita in cui siamo rimasti in scia fino all’ultimo reagendo bene dopo due break importanti di Bologna. Abbiamo fatto fatica fin dall’inizio in attacco, creando un gap di svantaggio che sostanzialmente è rimasto invariato per tutto l’arco della partita.
Il nostro avversario è stato sempre in vantaggio, vincendo con merito questa sera. Noi potevamo fare meglio in alcune fasi del match, basti vedere le basse percentuali al tiro. Nei momenti cruciali, la Fortitudo ha fatto giocate di grande esperienza che non siamo riusciti a pareggiare dall’altro lato del campo. Con serenità e voglia di vincere, ora torniamo a casa per fare nuovamente le cose per bene e interrompere questa pesante striscia negativa. Dobbiamo inserire Sutton nei meccanismi difensivi e offensivi e prepararci al meglio per sfruttare il doppio turno casalingo“.

(Fonte www.newbasketbrindisi.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy