Il sesto uomo per la Fortitudo si chiama Paladozza: battuta Pistoia

Il sesto uomo per la Fortitudo si chiama Paladozza: battuta Pistoia

Il fattore Paladozza è la giusta carica per i ragazzi di Antimo Martino che contro una spigolosa Pistoia trovano la terza vittoria in campionato.

di Mario Giuliante

La terza vittoria in campionato per la Fortitudo matura solamente nell’ultimo quarto grazie alla reazione della squadra di casa e ai 18 punti di Sims (straordinairo impatto in partita) e ai 16 punti di Robertson, contro una Pistoia sempre in partita e capace di dare filo da torcere fino alla fine. Il fattore Paladozza non ha tradito la attese e nel momento difficoltà la squadra è stata trascinata dal proprio pubblico sino alla vittoria per 82 a 71.

Un primo quarto di controllo per la Fortitudo che vede nel quintetto iniziale l’esordio di Sims (4 punti per lui). Pistoia prova a mettere in difficoltà la squadra di casa con i punti di Dowdell, Salumu e Wheatle, ma la Fortitudo sembra essere concentrata e in partita. Uno splendido Roberston (8 punti per lui) più di una volta, grazie alle sue triple, ha tenuto in equilibrio la partita che al minuto 4.45 ha visto prima il pareggio e successivamente il sorpasso del 13 a 11 grazie a Stephens; lo stessa Robertson la conduce sul 19 a 14. Wheatle prova a ricucire le distanze con la tripla del momentaneo 19 a 17 per i padroni di casa, prima dei tre punti di Daniel, arrivati grazie ad un canestro ed un tiro libero per il 22 a 17 finale.

Il secondo quarto vede subito la partenza forte della Effe con Stipcevic, intelligente a rubare palla dopo secondi e siglare i due punti del 24 a 17. Brava Pistoia a restare in partita, con uno ottimo Petteway, autore di 8 punti insieme a Brandt che prima trova il momentaneo pareggio e successivamente affida allo stesso Petteway l’incombenza di portare avanti nel punteggio la propria squadra sul 31 a 33. Al minuto 2.34 Pistoia è avanti 31 a 35 grazie ai due punti di Johnson. Il solito Robertson ed uno straordinario Sims ristabiliscono la parità sul 39 pari, siglando la fine del secondo quarto.

L’equilibrio del secondo quarto si ravvisa anche all’inizio del terzo dove le due squadre non sembrano intenzionate a mollare. Robertson e e Sims provano un piccolo allungo ma Brandt, Johnson e Petteway ristabiliscono la parità. Al minuto 4.46 il risultato è sul 46 pari. Ci provano Daniel e Mancinelli a mettere un po’ distanza: i rispettivi due punti che portano la Fortitudo sul 52 a 48 sono vanificati dalla tripla di Landi per il 52 a 51. Un tecnico fischiato a Cinciarini regala il punto del 52 a 54 a Pistoia che con la schiacciata di Johnson si porta sul 55 a 54 con la relativa conclusione del terzo quarto.

L’ultimo quarto si apre con il sorpasso di Pistoia per 56 a 55 con i due punti di Johnson. Alla tripla del 59 a 55 di Petteway risponde il tiro da quattro di Stipcevic (tiro da tre più fallo) che tiene in partita la Fortitudo sul 59 pari. Il fallo tecnico fischiato al coach Antimo Martino non comporta danni a livello di punti per la Fortitudo che con Sims sigla il sorpasso del 61 a 59 al minuto 7.09. Non ci sta Pistoia che resta in partita con i due punti di Brandt ai quali risponde Aradori (65-61). L’asse Sims/Stephens regala, grazie a quest’ultimo, il 67 a 61 prima e altri due punti poi, portandola sul 69 a 61 a quattro minuti dalla fine. Ci pensa Johnson ad accorciare sul 69 a 64, ma è bravo Pietro Aradori a mettersi in proprio e a costruire la tripla del 72 a 64 a meno di tre minuti dalla fine. Il +11 dei padroni di casa (79-68) arriva grazia ai due punti di Stipcevic ed alla tripla di Aradori . Allo scadere è Mancinelli a chiudere i conti: Fortitudo batte Pistoia per 82 a 71.

MVP Basketinside: Henry Sims

Fortitudo Pompea Bologna: Fantinelli pt. 2 , Robertson pt. 16, Aradori pt. 11, Sims pt. 18, Daniel pt. 5, Stipcevic pt. 9, Mancinelli pt. 8, Cinciarini pt. 0, Stephens pt. 13, Franco pt. 0, Dellosto pt. 0.

OriOra Pistoia: Della Rosa pt. 0, Petteway pt. 14, D’Ercole pt. 5, Quarisa pt. 0, Brandt pt. 13, Salumu pt. 6, Landi pt. 3, Dowdell pt. 14, Johnson pt. 13, Wheatle pt 3.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy