La Vanoli Cremona presenta il nuovo acquisto Hyman ed il nuovo sponsor Sapiens

0


Doppia presentazione per la Vanoli Cremona, che ieri, mercoledì 17 settembre, ha colto l’occasione per presentare alla stampa ed al proprio pubblico la nuova partnership stretta con la ditta SAPIENS ma, soprattutto, ha presentato il nuovo acquisto Travis Hyman, arrivato dagli USA per sostituire Garret, risultato non idoneo alle visite mediche.
Il Vice Presidente Borsatti ha introdotto la conferenza stampa, presentando dapprima l’amministratore delegato della SAPIENS dott. Alberto Pontevichi, cremonese doc e con un passato nel basket cremonese. Il dott. Pontevichi ha subito messo in chiaro quelli che sono i suoi legami con la città, con lo sport e che lo hanno quindi convinto, dopo qualche mese di colloqui, a intraprendere questa nuova iniziativa a supporto di una delle eccellenze dello sport cremonese, dichiarandosi fin da subito pronto a valutare eventuali nuovi sviluppi in futuro e preannunciando anche una serie di iniziative che saranno allestite durante le partite casalinghe, per intrattenere il pubblico del Palaradi.
Dopo un breve saluto anche del presidente Aldo Vanoli, la parola è passata al General Manager Andrea Conti, il quale si è detto soddisfatto di aver chiuso in tempi brevi con Travis, che già era stato individuato insieme a Garret e che lo aveva messo in stand-by la non conoscenza del campionato europeo. Conti ha anche fatto un brevissimo escursus sulla questione Cusin, la quale non si è potuta però concretizzare in quanto la filosofia della squadra, per quest’anno, era di mantenersi all’interno di un budget sostenibile (che come aveva già detto in precedenza il Vice Presidente, vuol dire che la società è in grado e sicura di poter onorare), mentre le trattative con Marco si sarebbero potute protrarre a lungo, senza peraltro esser certi di arrivare ad un punto comune.
Alla fine (tha last but not the least) ecco Travis Hyman, 210cm per 110 kg, viso tirato per l’allenamento appena terminato con i compagni e per il risentimento di un po’ di jet lag (ricordiamo che il giocatore è arrivato in Italia nella mattinata di lunedì, per poi sottoporsi alle rituali visite mediche, con esito positivo, già nel pomeriggio), ma con un sorriso in volto che lasciava trasparire tutta la felicità per la sua chiamata ed anche l’affiatamento che già, in sole 48 ore, era riuscito ad ottenere con i compagni.
Le sue prime parole sono state subito per il suo ruolo, del quale ancora non ha parlato approfonditamente con il coach, ma rendendosi disponibile a qualsiasi scelta, anche quella di partire dalla panchina, convinto comunque di poter dare il proprio apporto soprattutto nel reparto difensivo, con le sue doti di stoppatore e di rimbalzista. Del campionato italiano e dei compagni, direttamente, non conosce nessuno, ma le ultime due estati è stato compagno di Brian Chase (ex Vanoli) il quale lo ha ragguagliato sulla città, sul campionato, ma soprattutto sulla società e sui compagni, partendo proprio dal capitano, Luca Vitali. Su Luca, lo “sceriffo”, ha detto: “Travis attento: è un gran giocatore con grandissime doti di passatore; conosce la pallacanestro come pochi. Vedi di fartelo amico subito, perché otterrai grandi soddisfazioni”.
L’appuntamento ora, con i giocatori, si sposta sulla presentazione ufficiale al pubblico che sarà fatta Venerdì 19, alle ore 21:00, presso il Cortile Federico II di Cremona (piazza del Comune), durante la quale sarà presentato anche tutto il settore giovanile.
A seguire la squadra sarà impegnata, nel week end, nel Trofeo Lombardia a Desio (sabato alle ore 19:00 contro Cantù), e poi, mercoledì 24, il primo esordio casalingo in amichevole contro i Tigers di Lugano, campioni in carica del campionato svizzero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here