Sidigas, ballottaggio D’Ercole-Giuri. Fesenko resta?

La società irpina sta sfogliando la margherita per l’italiano da rotazione, intanto il rinnovo del centro ucraino non sarebbe così lontano come paventato nelle ultime settimane.

di Davide Scioscia

La Scandone Avellino resta attiva sul mercato, in particolare su quello degli italiani. Oltre al rinnovo in ghiaccio di Andrea Zerini, per il quale manca solo l’ufficialità, la Sidigas sta in queste ore cercando una guardia azzurra da inserire nello scacchiere di coach Sacripanti: i due profili caldeggiati sono quelli di Lorenzo D’Ercole, in uscita da Sassari, e di Marco Giuri, senza squadra dopo l’esclusione di Caserta dalla Serie A. Il primo ha attirato il forte interesse della Leonessa Brescia, che gli avrebbe offerto un contratto di un anno con opzione per il secondo, con Avellino che però dalla sua potrebbe offrirgli la vetrina europea della Champions League; su Giuri, brindisino di nascita, è in forte pressing la stessa Enel, che lo ha già avuto nel 2010/11.

Per quanto riguarda il reparto lunghi, le probabilità che Kyrylo Fesenko possa rimanere all’ombra del Partenio non sembrano essere poche come nelle ultime settimane, visto che ad oggi il pivot ucraino non ha ancora ricevuto un’offerta soddisfacente e la Scandone potrebbe sfruttare questo stallo a proprio vantaggio, magari alzando la sua precedente offerta di rinnovo, inizialmente rifiutata. Resta inoltre calda la pista che porta a Trevor Mbakwe, centro visto a Roma con Alberani nel 2013/14.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy