UFFICIALE – Givova Scafati, c’è la firma di Demetre Rivers

0
https://mercerbears.com/

La Givova Scafati ufficializza il primo volto nuovo tra gli atleti che comporranno il roster della stagione agonistica 2023/2024: si tratta dell’atleta statunitense Demetre Rivers.

É un’ala piccola che può giocare anche da ala grande. Dotato di un atletismo incredibile e un potenziale illimitato, ha braccia lunghe, grande aggressività ed energia e sa andare a canestro in penetrazione, nonché tirare dalla lunga distanza.

Nato a Charleston, nella Carolina del Sud, il 7 dicembre 1995, Demetre Earl Rivers è alto 203 cm per 82 kg, che proprio con la Givova Scafati farà il suo esordio assoluto in un campionato italiano. Cresciuto nelle giovanili della Stratford High School, si è formato soprattutto alla Mercer University in NCAA, dove si è messo in mostra con 9,7 punti e 3,2 rimbalzi di media nel 2015/2016, 11,2 punti e 3,0 rimbalzi di media nel 2016/2017, 10,5 punti e 3,2 rimbalzi di media nel 2017/2018. Dopo un passaggio fugace nella NBA G-League con i Maine Red Claws, è nella squadra lettone del Parnu Sadam che, da titolare, è letteralmente esploso, chiudendo la stagione 2018/2019 con 17,2 punti, 5,5 rimbalzi e 1,4 assist di media. Numeri importanti che, nelle stagioni 2019/2020 e 2020/2021, ha confermato anche nel campionato ungherese, prima con il Sopron K. C. (13,6 punti, 5 rimbalzi e 1,4 assist di media) e poi con il Kaposvari K. K. (17,7 punti, 5,1 rimbalzi e 1,1 assist di media). Nel 2021/2022 ha giocato in Repubblica Ceca per l’ERA Basketball Nymburk, mettendosi in mostra sia nel massimo campionato che in Champions League, dove, in 6 incontri, ha fatto registrare 11,5 punti e 4,8 rimbalzi di media. Dopo una fugace apparizione del massimo campionato greco con il PAOK Salonicco, nel 2022/2023 ha indossato la casacca del Buyukcekmece Basketbol nella serie A turca, terminando la propria esperienza con 11,5 punti, 5,6 rimbalzi e 1,1 assist di media.

Dichiarazione di coach Stefano “Pino” Sacripanti: «Demetre Rivers è un giocatore che arriva a Scafati nel pieno della sua maturità cestistica, dopo aver fatto continui upgrade in Europa negli ultimi anni, nei vari campionati in cui ha giocato. Ha una grande versatilità, potendo giocare sia nello spot di 3 che in quello di 4 ed ha come caratteristiche l’atletismo, il dinamismo, una grande corsa e aiuto al rimbalzo in attacco. Ci auguriamo che a Scafati avvenga la definitiva consacrazione di un giocatore molto forte».