UFFICIALE – La Dolomiti Energia Trentino guarda al futuro: arriva Denis Badalau da Milano

0
FIBA.com

La Dolomiti Energia Trentino comunica di aver raggiunto l’accordo per le prossime quattro stagioni con il giovane talento rumeno Denis Badalau, l’anno scorso campione d’Italia Under 19 con la maglia dell’Olimpia Milano.

Ala di 202 centimetri Badalau è un giocatore che abbina una buona mano ad una grande fisicità ed una notevole presenza a rimbalzo. Durante la prima stagione bianconera Denis Badalau completerà la formazione italiana.

Nato a Giurgiu, nel sud della Romania, il 27 Gennaio del 2006, Denis ha iniziato a muovere i primi passi sul parquet in Romania per poi approdare nel 2021 nel Basket Todi, dove gioca il campionato regionale di Serie D umbro.

Nella stagione successiva si mette in luce anche nel campionato di Serie C tanto da meritare la chiamata dell’Olimpia Milano per giocare una tappa della LBA Next Gen e una tappa dell’ANGT, il torneo Under 18 con le migliori squadre giovanili europee, organizzato dall’Euroleague.

Convinta dalle sue prestazioni l’Olimpia Milano lo recluta nelle proprie giovanili dove gioca una grandissima stagione, vincendo da protagonista assoluto la LBA Next Gen disputata sul parquet de “Il T Quotidiano Arena” di Trento e successivamente lo scudetto Under 19.

Aiuta l’Olimpia Milano a raggiungere per la prima volta la finale di ANGT nella tappa di Belgrado e contro la squadra under 18 della Stella Rossa, firma una grandiosa prestazione da 34 punti e 11 rimbalzi. Queste ottime performance gli consentono di entrare nel primo quintetto del torneo (ANGT All Tournament Team).

PAOLO GALBIATI (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Siamo contenti che Denis abbia abbracciato il nostro progetto e lo accogliamo con grande entusiasmo. Badalau è un ragazzo dal grande carattere e temperamento, ha una bella storia fatta di sfide e sono sicuro che affronterà questa nuova esperienza con lo spirito giusto. Si affaccerà al mondo senior di un certo livello per la prima volta e sicuramente avrà bisogno di un periodo di adattamento. Con la pazienza e il duro lavoro siamo però convinti che sarà sicuramente in grado di crescere un giorno dopo l’altro, togliersi molte soddisfazioni e nel contempo essere anche utile alla squadra».

 Ufficio Stampa Aquila Basket