UFFICIALE – Rinforzo di lusso per Varese, arriva Nico Mannion! L’azzurro torna in LBA

0
Nico Mannion
Foto di Gioele Mason

Nico Mannion torna in LBA e firma con Varese.

Pallacanestro Varese è estremamente felice di annunciare l’avvenuto ingaggio di Niccolò Mannion che vestirà dunque la canotta biancorossa fino al termine della prossima stagione. Giocatore classe 2001, il “Red Mamba” è un playmaker di talento dalle spiccate doti offensive che gli permettono di essere pericoloso sia come principale terminale che in favore dei compagni. Nico arriva a Varese dopo aver iniziato la stagione nelle fila del Baskonia.

Maksim Horowitz, General Manager of Basketball Strategy di Pallacanestro Varese: «Oggi diamo il nostro benvenuto a Niccolò Mannion che diventa ufficialmente un giocatore della nostra squadra. Nico è un giocatore giovane che porta alla nostra causa una combinazione unica di dinamismo, creatività, abilità ed intelligenza cestistica. Essendo un giocatore della nazionale italiana, sappiamo che Nico è felice di tornare in Italia e giocare con la maglia di Varese e noi siamo altrettanto felici che possa vivere i nostri tifosi e la nostra città. Siamo convinti che si inserirà bene nella squadra e nel nostro sistema di gioco. Crediamo che Nico non solo possa migliorare la nostra attuale stagione, ma anche che possa egli stesso diventare ancora più forte. Non vediamo l’ora di vederlo giocare con noi!»

Carriera
Figlio dell’ex cestista statunitense Pace Mannion e di Gaia Bianchi, ex pallavolista italiana, Niccolò nasce a Siena il 14 marzo 2001. La famiglia si trasferisce negli Stati Uniti poco dopo e così Niccolò inizia a muovere i primi passi nella pallacanestro sul territorio statunitense. Nel 2015 frequenta la squadra della Pinnacle High School dove mette a referto cifre incredibili (più di 30 punti, 6 rimbalzi e 6 assist di media a partita) praticamente eguagliate nel suo primo ed unico anno di college, trascorso ai Wildcats di Arizona. Al termine della stagione 2019-2020, si dichiara eleggibile per il Draft NBA 2020, dove viene ingaggiato dai Golden State Warriors del suo idolo Steph Curry. In NBA gioca trenta partite (career high di 19 punti nella sfida del 25 marzo contro Sacramento Kings) prima di fare ritorno in Europa, in Italia, dove per due anni gioca per la Virtus Bologna vincendo due Supercoppa Italiana e una EuroCup e dove ha l’opportunità di esordire in Eurolega, esperienza continuata anche all’inizio di questa stagione con la maglia del Baskonia. Mannion, nonostante la giovane età, ha già una lunga militanza nella Nazionale Italiana, squadra con la quale ha esordito all’età di 17 anni, 3 mesi e 17 giorni (il quarto più giovane esordiente della storia degli Azzurri). Con la canotta dell’Italbasket ha un high di 28 punti nella sfida dello scorso 23 febbraio contro l’Ucraina valida per le qualificazioni ai Mondiali.

Uff stampa Pallacanestro Openjobmetis Varese