A1 – Raca trascina Sassari al successo contro Battipaglia

0
FOTO DI LUIGI CANU

Le Dinamo Women proseguono la loro corsa e centrano la terza vittoria di fila battendo Battipaglia: le ragazze di Antonello Restivo subiscono in avvio l’aggressività delle campane, andando sotto anche di 6 lunghezze. Le isolane trovano l’allungo e vanno all’intervallo sul 46-41: nel terzo quarto un break di 15-0 sembra indirizzare il match definitivamente. Ma la squadra di coach Maslarinos è in serata e bombarda dall’arco riportandosi negli ultimi minuti a contatto. Nel finale concitato le Women si impongono, trascinate dal season high di Ivana Raca (26 pt, 9 rb e 30 val) e dalle buone prestazioni di Carangelo (17 pt, 4 as) e Joens (17 pt).

Women in campo. Dopo la bella vittoria in EuroCup Women le ragazze di Anonello Restivo sono chiamate al turno di campionato con Battipaglia a caccia di punti sul parquet sassarese. Per Carangelo e compagne classico trappolone contro il fanalino di coda.

BATTIPAGLIA BOMBARDA, LE WOMEN RESISTONO

Avvio morbido per entrambe le squadre che faticano a trovare i primi canestro, i primi punti arrivano con il canestro and one di Seka. Primi punti a segno del Banco con Raca in lunetta mentre Hollingshed ha due falli in un amen. Buon impatto sulla partita di Carangelo e Joens che chiudono il primo quarto rispettivamente a quota 9 e 7. Johsnon fa la voce grossa nel pitturato ma sono tre triple di Ferrari a scavare il gap portando le campane sul +6 (16-22). Joens accorcia e la preghiera a segno di Carangelo sulla sirena chiude il primo quarto 22-24. La Dinamo paga il 2/9 da tre. Nella seconda frazione Joens e Raca riportano le sassaresi avanti sul +6 (30-24), Battipaglia accorcia con Potolicchio e Seka. Botta e risposta dall’arco tra Seka e Raca, la serba si porta in doppia cifra ma viene punita con tecnico per proteste sul fallo di gioco e si ritrova con 3 falli comminati. Ma le ospiti non monetizzano con un 1/3 dalla lunetta. Le Women trovano punti e ossigeno con i primi canestri di Kaczmarczyk e Hollingshed. Alla seconda sirena il tabellone dice 46-41.

FINALE AL CARDIOPALMA

In avvio di secondo tempo le campane si riportano in parità con un break di 4-0, la reazione sassarese non si fa attendere: Carangelo e compagne piazzano un parziale di 9-0 con una Raca in grande spolvero, Joens e il capitano. Sulla tripla di Raca coach Maslarinos chiama minuto (55-46). Raca, Carangelo e Kaczmarczyk allungano ancora il break e scrivono 15-0, Ferrari ferma l’emorragia dopo quasi 6’ di digiuno. Al 30’ è 69-55.

Nell’ultima frazione Battipaglia prova ad aggredire il match e lo fa sostenuta dalle ottime percentuali al tiro da tre: le campane bombardano dall’arco con Ferrari, Potolicchio e Milani e dal 72-55 (-17) tornano a -6 sul 76-70. Raca, ormai in season high con 26 punti, dà respiro alle isolane, ma le ospiti sono lanciate e scrivono il -2 con 4 punti in fila di Seka a poco più di 100’ dalla fine  (78-76). Battipaglia ha tre volte la palla in mano del pareggio ma non monetizza, il fallo di Potolicchio manda in lunetta Kaczmarczyk che fa 1 su 2 (79-76). Le Women alzano la pressione difensiva e quando inizia l’ultimo giro di cronometro trovano il + 5 con il capitano. Liberi per Ferrari che scrive 21  e riporta le ospiti a -3, la Dinamo gestiscono male l’ultimo possesso che finisce con la palla nelle mani di una opaca Hollingshed, Con 8.5’’ timeout Battipaglia: le ospiti non trovano il canestro e finisce 81-78.

Dinamo Women Battipaglia 81-78

Parziali: 22-24; 24-17; 23-14;12-23.

Progressivi: 22-24; 46-41; 69-55;81-78.

Dinamo Women. Raca 26, Carangelo 17, Kaczmarczyk 9, Hollingshed 3, Joens 17, Carta, Toffolo , Crudo 7, Spiga, Togliani. All. Restivo

Battipaglia. Franova, Lombardi 2, Seka 16, Potolicchio 11, Mini, Chiapperino, Chiovato, Johnson 23, Milano 5, Ferrari 21. All. Maslarinos

Sassari, 26 novembre 2023

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna