Acea Roma-Bennet Cantù: Roma, è la tua occasione!

0

alt

Come cambiare faccia dal giorno alla notte: vedere sotto la voce Virtus Roma.
Fino a ieri sera, la situazione della squadra capitolina non lasciava di certo spazio all’ottimismo: dopo la tragi-comica gaffe societaria riportata da un noto giornale romano, secondo cui la Virtus in occasione della presentazione della settimana che la Special Olympics dedica alla pallacanestro ha regalato ai ragazzi presenti maglie romane col nome di Angelo Gigli, che però ha firmato con la Virtus Bologna l’estate scorsa,  la notizia del piccolo infortunio di Nemanja Gordic, che nel corso dell’allenamento di ieri si era storto la caviglia, aveva aggravato la situazione già delicata di Roma (ancora fuori Maestranzi e probabilmente anche Dasic).
Inoltre era stato aggregato alla squadra, per il momento solo come aiuto negli allenamenti, ma si temeva sarebbe stato tesserato all’ultimo, vista l’emergenza roster,  Mauro Liburdi, che ha giocato la sua ultima partita, udite udite, l’11 novembre 2009: allora in forze al Basket Latina, quel giorno venne trovato positivo ad un controllo anti-doping e in seguito il Tribunale Nazionale Antidoping lo squalificò per due anni, scaduti il 19 Novembre 2011, ovvero Sabato scorso.

Ma ecco da Roma il colpo che non ti aspetti: accordo raggiunto con Tyrek Evans, accordo annuale con NBA escape in caso di fine del lockout. Sì, avete letto bene, è proprio quel Tyrek Evans, quello dei Sacramento Kings, quello Rookie of the Year 2009/2010, quello che è stato uno dei quattro nella storia dell’NBA a mettere insieme almeno 20 punti, 5 rimbalzi e 5 assist di media nell’anno da rookie, e gli altri tre sono Oscar Robertson, Michael Jordan e LeBron James.
Il classico colpaccio insomma, quello che se tutto va come deve andare e se il lockout non finisce domani, può davvero cambiare le carte in tavole.
Inoltre, passato un po’ in sordina a causa di Evans ma non meno importante, Roma ha anche raggiunto l’accordo con Marco Mordente: il capitano della nazionale ha firmato infatti un contratto annuale, con possibilità di uscita dopo un mese, e probabilmente esordirà proprio Domenica contro Cantù.
Ciliegina sulla torta, l’infortunio di Gordic non era niente di grave, e anche lui sarà della partita.
Certo, non ci si può aspettare che la situazione cambi da un giorno all’altro, e che Cantù si troverà davanti una nuova Virtus, ma il morale è comunque alto, e può essere una buona spinta per i giocatori, che si troveranno a giocare una partita molto delicata.

Infatti Roma si troverà ad affrontare sul parquet una delle formazioni migliori di questo campionato, la Bennet Cantù prima in classifica a parimerito con Milano e Siena, la Bennet Cantù che si sta facendo più che valere in Eurolega, dimostrando di meritarla pienamente, la Bennet Cantù che ha schiantato Caserta la settimana scorsa, con un Basile dai tiri ignoranti e un Marconato in fase di seconda giovinezza.
Una Cantù inoltre in cerca di riscatto, che dopo la brutta sconfitta di ieri a Nancy, partita un po’ buttata via da Trinchieri, ha voglia di rifarsi in campionato con una vittoria che vorrebbe dire mantenere il primo posto in classifica.·

 Virtus Roma: per i cambiamenti ci vuole tempo, questo è chiaro, non c’è una bacchetta magica che Domenica cancellerà tutti i problemi romani solo perchè son arrivati Evans e Mordente. Ma di certo sono due acquisti che fanno ben sperare, che sollevano il morale del gruppo, e la squadra Domenica ha la sua occasione per fare vedere quantomeno un cambio di mentalità, la nascita di una personalità che fino ad oggi è venuta troppo spesso a mancare; i giocatori hanno la loro chance per scendere in campo con grinta e dimostrare davvero, finalmente, il loro valore.

·Bennet Cantù:·sarà una Cantù con voglia di rivincita quella che si presenterà al Palazzetto dello Sport: pur se la sconfitta è arrivata in Eurolega, la squadra avrà voglia di rifarsi, e di certo non risparmierà nulla ai romani. La Bennet ha un ottimo gruppo, con tante carte da giocare: se già i soli Basile, Marconato e il ritrovato Mazzarino saranno quelli visti nelle ultime partite, coach Trinchieri potrà guadagnare altri due importanti punti per rimanere in vetta alla classifica, in attesa dello scontro per il vertice contro Siena, che dovrà affrontare con i suoi ragazzi la settimana prossima.

Pronostico: 40% Roma, 60% Cantù