Allenamenti virtuali per gli americani, in palestra gli italiani: Cantù prosegue la preparazione

Allenamenti virtuali per gli americani, in palestra gli italiani: Cantù prosegue la preparazione

Proseguono gli allenamenti in casa Acqua S.Bernardo, ovviamente a ranghi ridotti, con i soli italiani impegnati a faticare sul parquet del Palasport Parini, a Cantù.

di La Redazione

Proseguono gli allenamenti in casa Acqua S.Bernardo, ovviamente a ranghi ridotti, con i soli italiani impegnati a faticare sul parquet del Palasport Parini, a Cantù. I giocatori americani, invece, continuano a rispettare il periodo di quarantena previsto dai protocolli, tenendosi comunque in forma anche dai propri alloggi, grazie all’ottimo lavoro di Oscar Pedretti. Anche a distanza, il preparatore fisico biancoblù riesce ugualmente a coordinare il lavoro degli atleti statunitensi, seguendoli passo per passo via zoom, con tanto di computer portatile sul parquet. Durante la sessione di allenamento odierna, infatti, tutti gli americani di Cantù hanno svolto i medesimi esercizi svolti dai compagni italiani, grazie all’utilizzo di materiale – come manubri ed elastici – fornito preventivamente dallo stesso Pedretti.

In questi primi allenamenti lo staff canturino si sta concentrando più sulla didattica dei movimenti, sul rinforzo muscolare e su esercizi preabilitativi. Una sorta di rodaggio, al fine di raggiungere il prima possibile una media intensità che consentirà agli atleti biancoblù di affrontare nel migliore dei modi la prossima settimana, certamente più impegnativa di queste prime sgambate.

Domani il team si ritroverà a Lurago Marinone, dove i biancoblù, lasciato il parquet, lavoreranno sulla sabbia per provare esercizi alternativi. A ospitare l’allenamento dell’Acqua S.Bernardo sarà il campo da beach volley del centro sportivo San Giorgio.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy