SUPERCOPPA LBA Gir. B – Kyzlink beffa la Fortitudo, Martino e Reggio Emilia esultano ancora

SUPERCOPPA LBA Gir. B – Kyzlink beffa la Fortitudo, Martino e Reggio Emilia esultano ancora

A spuntarla ancora l’ex di turno Martino che vince all’overtime, regalandosi una vittoria a tratti inaspettata contro una Fortitudo incapace di amministrare il vantaggio acquisito durante la partita

di Mario Giuliante

Una belllissima partita per carattere, intensità e suspense vede la vittoria nel finale di overtime di Reggio Emilia, con la tripla sulla sirena di Kyzlink. La squadra di Antimo Martino riesce a pareggiare la partita a pochi secondi dalla fine dell’ultimo quarto con la tripla targata Taylor, recuperando lo svantaggio del -9 ad un minuto dalla fine e punisce la squadra di Sacchetti per 95-93. Taylor (26) e Kyzlink (21) regalano un’altra splendida vittoria ai propri tifosi. Nella Fortitudo, avanti per tutta la partita, il rimpianto di non aver saputo amministrare il vantaggio e chiudere il match, lasciando spiragli di luce per la rinascita biancorrossa. Nonostante i 26 punti di Aradori (il migliore tra i suoi), la Fortitudo pecca di lucidità nel finale regalando la vittoria a Reggio Emilia.

Il primo tempo vede sempre in vantaggio la Fortitudo che trova in Happ e Aradori i suoi migliori realizzatori; Baldi Rossi e Taylor sono invece coloro che tengono in piedi la squadra di Antimo Martino. Nel primo quarto la Effe è avanti per 22-20: decisivi Happ, Whiters e Fletcher. La risposta biancorossa passa dalle mani di Taylor, Elegar e di un ottimo Baldi Rossi subentrato dalla panchina. Il secondo quarto, nonostante il vantaggio di 45-40 per la squadra di Bologna, ha visto Reggio Emilia trovare il primo vantaggio della partita intorno alle metà del quarto, con la tripla di Diouf per il 36-34. A salire in cattedra e a rimettere a posto le cose è Aradori (13 pt sin qui) che trova prima la tripla del 38 pari e, a ventiquattro secondi dalla fine, la tripla del 45-38. Una partita che vede alla fine del primo tempo una Fortitudo tirare dal campo con il 62% rispetto al 41,7% di Reggio Emilia.

Un secondo tempo diverso rispetto al primo, che porta le due squadre al supplementare. La Fortitudo sciupa il vantaggio del +10, facendosi recuperare fino alla tripla del pareggio per 86-86 da parte di Taylor. Il terzo quarto, finito 70-63 per la Effe, fa registrare i primi punti sul parquet dopo tre minuti di gioco: il quarto fa registrare il vantaggio del +10 Effe più volte nel corso della partita con Whiters e Fantinelli (che si regala 9 pt dal parquet). Reggio Emilia è nelle mani di Candi e soprattutto di Taylor (8 pt per lui), decisivo poi nell’ultimo quarto. L’ultima frazione di gioco rappresenta uno spartiacque importante per la partita: la Fortitudo amministra il vantaggio e trova in Aradori i punti necessari per provare chiudere la partita (11 pt nel quarto); il finale di partita però regala uno scenario, facendo recuperare ai biancorossi uno svantaggio di 9 punti a meno di un minuto dalla fine. Baldi Rossi e Candi trovano prima il -6, poi il -3; la tripla dell’86 pari di Taylor nel finale il successivo overtime. Il primo supplementare è la fotocopia del finale di ultimo quarto, che vede i tanti errori della Fortitudo rispetto ad una più concreta Reggio Emilia che si regala la seconda vittoria contro i biancoblu con la tripla allo scadere di Kyzlink per il 95-93 finale.

MVP Basketinside: Brandon Taylor

Lavoropiù Fortitudo Bologna: Banks 3, Aradori 26, Mancinelli 0, Dellosto 2, Fletcher 11, Palumbo 5, Fantinelli 13, Happ 15, Withers 9, Totè 7, Simon 0, Sabatini 2.

Unahotels Reggio Emilia: Candi 17, Baldi Rossi 14, Taylor 26, Giannini 0, Cham 2, Elegar 6, Bostic 0, Besozzi 0, Bonacini 0, Diouf 3, Blums 6, Kyzlink 21.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy