Avellino-Varese, la sala stampa: le parole di Sacripanti e Caja

I due coach hanno analizzato nella conferenza post-gara il match tra campani e lombardi, vinto ieri sera dagli ospiti per 75-82.

di Davide Scioscia

Ecco di seguito le dichiarazioni dei due allenatori dopo il match tra Sidigas e Openjobmetis.

Stefano Sacripanti (coach Avellino): “Dispiace aver perso una partita che dovevamo vincere, soprattutto davanti ai nostri tifosi. Bene i primi due quarti, tanti errori nel secondo tempo. Abbiamo perso fiducia ma cercheremo di sistemare tutto. In questi momenti bisogna continuare a lavorare duramente e a testa alta, questa squadra ha sempre dimostrato di saperlo fare. Chiaro che questa sconfitta non ci voleva, si perde insieme e si vince insieme, non cerchiamo colpevoli. E’ frustrante iniziare bene e poi subire dei cali di questa entità, specialmente di fiducia in fase realizzativa. Dobbiamo essere fieri di quello che abbiamo fatto fino ad ora e ritrovare sicurezza in attacco. Guardiamo avanti e ci prepariamo per giocare al meglio la prossima gara.
(Fonte: Uff. Stampa Scandone Avellino)

Attilio Caja (coach Varese): “Grandissima vittoria e grande prova di squadra dei ragazzi che sono stati encomiabili. Prima della partita avevo detto che per portare a casa i due punti su un campo difficile come quello della Sidigas avevamo bisogno di giocare una battaglia di grande spessore difensivo e mentale. Oggi siamo riusciti a gettare il cuore oltre l’ostacolo perchè Avellino ha giocato molto bene e le perentuali lo dimostrano. Dopo aver rincorso la Sidigas nel primo tempo, nella ripresa siamo ritornati in campo attenti e determinati e il terzo quarto alla fine è stato molto importante: abbiamo difeso benissimo e siamo riusciti a far segnare solo 11 punti ai nostri avversari mentre in attacco abbiamo trovato soluzioni da tutti. Abbiamo chiuso la partita con quattro giocatori in doppia cifra e due a 9 punti. E chi ha fatto meno punti come Cavaliero ha fatto delle cose importanti come il suo canestro importantissimo da tre punti. Come lui Bulleri, che pur non segnando, è riuscito a dare il cambio a Maynor per consentirgli di arrivare fresco alla fine.
(Fonte: Uff. Stampa Pallacanestro Varese)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy