Banca Tercas Teramo – Canadian Bologna: Vietato perdere!

0

Gara ricca di spunti quella che Teramo e Bologna disputeranno domenica sera al Palaskà. Una tripla di McIntyre nel finale di partita contro Cremona allontana, ma sembra solo temporaneamente, la crisi per la Canadian. Crisi nella quale sembra essere piombata la Banca Tercas Teramo dopo la quarta sconfitta in campionato. Gli abruzzesi sono fermi a 0 punti in fondo alla classifica in compagnia della Novipiù Casale. Dopo aver sfiorato la vittoria in trasferta sia a Treviso sia a Biella, sfuggita sempre nell’ultimo possesso, i teramani sono invece completamente naufragati nell’ultimo quarto domenica scorsa in casa contro Avellino, mostrando una preoccupante sterilità offensiva. Al momento il gruppo sembra ancora sereno ed unito, serenità che sembra non esserci invece in casa Bolognese dove, nella giornata di giovedì, è giunta la notizia dell’esclusione dalla rosa del centro Jared Homan, reo di aver colpito con un pugno il proprio coach Alessandro Finelli.

Altro fattore interessante della partita sono gli ex. Torna a Teramo da avversario Giuseppe Poeta, lo scorso anno osannato dai tifosi al Palaskà nella sua prima da ex, con il ritiro della canotta n° 8 da lui indossata nei 4 anni che lo hanno visto protagonista in terra abruzzese. Quest’anno c’è curiosità nel vedere come sarà accolto il play campano. Nella giornata conclusiva della regolar season della scorsa stagione, Teramo, fù sconfitta proprio dalle V-nere. Sconfitta che costrinse la società dell’allora presidente Carlo Antonetti al pagamento della Wild Card per restare in serie A1. L’esultanza di Poeta dopo aver messo una tripla nel finale contro la sua ex squadra, per molti sembrata esagerata, , divise completamente la tifoseria teramana. Curiosità nel vedere se saranno più fischi o applausi domenica al suo ingresso sul parquet. Altro ex della gara sarà Valerio Amoroso; lo scorso anno fu messo anche lui fuori rosa dalla società bolognese per un battibecco con l’allora allenatore Lardo. Certamente, in attesa di trovarsi di nuovo di fronte il coach Lardo (ora alla Virtus Roma), vorrà comunque prendersi delle rivincite anche contro la sua ex squadra.

 

Teramo:

Contro Avellino coach Ramagli sembra aver registrato la difesa, ma l’ottimo lavoro svolto dai teramani in fase difensiva è stato vanificato dalla pessima prestazione offensiva (solo 57 punti segnati). Gara che potrebbe essere già fondamentale per lo sviluppo della stagione degli abruzzesi. Se dovesse arrivare un’altra sconfitta sarebbe veramente un brutto colpo per il morale dei biancorossi. Per quanto tempo sarebbe poi in grado Ramagli di tenere le redini della squadra? L’esordio di Trey Johnson sembra ancora lontano, tanto che la società ha prolungato il contratto della guardia americana Wanamaker fino al 31 dicembre. A questo punto Teramo ha bisogno della regia del miglior D.Brown che però sembra ancora lontano dalla migliore condizione fisica. Coach Ramagli ha avuto un bel da fare in questa settimana di avvicinamento all’incontro con le V-nere, sopratutto sul piano della concentrazione nei momenti cruciali dell’incontro.

Bologna:

Le due vittorie di misura in casa contro Roma e Cremona danno un po’ di respiro alla classifica della compagine emiliana. Ma certamente i bianconeri dimostrano ancora grandi problemi di amalgama e certamente l’esclusione di Homan non li aiuterà. Come possibile sostituto del centro è venuto fuori il nome di Benjamin Ortner, ma difficilmente Bologna si presenterà a Teramo con qualche volto nuovo, quindi, probabilmente in quintetto sarà promosso Angelo Gigli che al Palaskà ha sempre disputato ottime partite.

 

Arbitri: Giampaolo Cicoria (Milano), Marco Giansanti (Roma) e Maurizio Biggi (Cavenago di Brianza).

Ex: Valerio Amoroso; Giuseppe Poeta;