Brescia-Fortitudo, Esposito: “Brescia, decisivo l’impatto difensivo”

Brescia-Fortitudo, Esposito: “Brescia, decisivo l’impatto difensivo”

Il coach della Leonessa Brescia presenta la sfida con la “Effe”.

di Fabio Rusconi

“A Bologna ci aspetta una gara difficile contro una squadra che ha due punti in più di noi e con un tifo caldissimo, in grado di sostenerla anche nei momenti più complicati”. I temi principali della gara che attende la Germani Basket Brescia in occasione della settima giornata di campionato trovano spazio nelle parole di coach Vincenzo Esposito e di Andrea Zerini, intervenuti nel corso di una conferenza stampa per presentare il match di domenica prossima (ore 19.00) da disputare sul campo della Fortitudo Pompea Bologna.

“A Bologna ci aspetta una gara difficile, contro una squadra che ha otto punti in classifica, due in più di noi – spiega coach Esposito -. Da parte nostra, arriviamo all’appuntamento in fiducia, dopo aver disputato due gare dove abbiamo fatto molto bene: la prima, quella con la Virtus Bologna, l’abbiamo persa nei minuti finali ma dopo aver disputato una prestazione molto positiva, l’altra, quella di Nanterre, ci ha consegnato una vittoria in trasferta che ci mancava dalla partita giocata a Milano”.

“Conosco bene il campo della Fortitudo Bologna e credo il suo pubblico sia il miglior sesto uomo d’Italia – prosegue il coach campano, che con la Effe ha giocato dal 1993 al 1995, prima di intraprendere l’avventura in NBA -. Il loro tifo è molto caloroso, aiuta i giocatori e li carica in determinati momenti della partita, anche in quelli più complicati, il che rappresenta una difficoltà in più per noi da affrontare. Bologna, inoltre, dispone di giocatori di talento offensivo e di grande esperienza. Una nostra buona gara dovrà passare da un buon impatto difensivo: l’importante, dunque, è ripartire dalla difesa delle ultime settimane, cercando di fare qualche ulteriore passo avanti per quanto riguarda l’attacco, così come accaduto a Nanterre”.

“Emozioni nel giocare con la Fortitudo? Da parte mia ci sarà certamente un pizzico di emozione nel tornare a Bologna, ma ciò che mi interessa è soltanto dare il massimo e cercare di portare a casa il successo – conclude Esposito -. Un risultato positivo, infatti, per noi significherebbe stabilirci in maniera consistente nelle prime otto posizioni del campionato”.

“Dovremo presentarci a Bologna con il coltello tra i denti, giocando intensamente dal primo al 40′ – le parole di Andrea Zerini, lungo della Germani Basket Brescia -. La partita è difficile, ma di certo non partiamo già sconfitti. Quest’anno mi sento coinvolto esattamente come lo scorso: cerco sempre di fare del mio meglio e dare il 100%, si lavora tutti i giorni per fare sempre di più”.

“Come abbiamo dimostrato finora, siamo molto compatti in difesa ed è proprio questo che ci permettere di rimanere sempre in partita – conclude il giocatore toscano -. Se lo scorso anno ci è capitato in alcune circostanze di disunirci nelle difficoltà, quest’anno questo non sta succedendo: stiamo lavorando bene e speriamo di continuare così”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Basket Brescia Leonessa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy