Brescia-Milano, Magro: “Mettere la maggior energia possibile per la vittoria”

0

Le dichiarazioni di Coach Alessandro Magro alla vigilia della sfida tra la Germani Brescia e l’EA7 Emporio Armani Milano valevole per la quattordicesima giornata di LBA:

“Torniamo a giocare in casa e lo facciamo per l’ultima volta nel 2023, e non potevamo chiedere per una partita migliore. Sarà tutto esaurito ed è un piacere dopo un percorso dove abbiamo portato sempre più gente a palazzo ed è uno degli obiettivi che il club aveva. Veniamo da una sconfitta in trasferta, e da una partita non giocata sui livelli ai quali eravamo abituati. Abbiamo diverse colpe in questo e vogliamo riscattarci subito e vogliamo provare a farlo contro una delle big del campionato. La classifica di Milano è frutto di tutti i problemi che hanno avuto, hanno fatto fatica a trovare la loro chimica, cambiando giocatori in ruoli importanti. Alla vigilia della partita col Baskonia hanno perso un pezzo importante come Shields, che finora ha dato il suo enorme contributo in entrambe le competizioni sia in attacco che in difesa. però è una squadra composta da giocatori esperti e che ha dimostrato di metterci un enorme cuore come nella sfida di ieri sera. Con l’assenza di Shields hanno giocato con 3 lunghi, e forse hanno trovato le miglior prove stagionali di Voigtmann e Melli. Non possiamo non parlare di Hines, che come Dunston a Bologna, continuano nonostante l’età e il minutaggio che deve essere dosato, ad essere due professori di pallacanestro. Credo sarà una partita in cui noi dovremo cercare di mettere più energia possibile sperando che Milano possa avere un po’ velocemente il serbatoio della benzina scarico.”

“Una squadra che non ha avuto in stagione la difesa che di solito ha, ma l’abbiamo rivista in tante partite, una squadra che utilizza la fisicità e la capacità tecnica e tattica nel giocare insieme alla voglia di soffocare l’attacco avversario. Non amano tanto correre e questa dovrà essere da parte nostra uno dei punti forza, non perché sia congeniale farlo ma perché fa parte del nostro DNA. Amiamo giocare a ritmi alti, amiamo correre e dovremo cercarlo di farlo il più possibile. Hanno reinserito un giocatore che già conoscono e che ha un enorme impatto come Napier, che sa essere un creator per se e per gli altri. Non è la migliore versione di Milano fino ad ora, ma essere +24 in Eurolega contro quel Baskonia, che finora ha fatto così bene in Eurolega, ci fa capire che squadra ci troveremo davanti. Torniamo a giocare in casa e torniamo a giocare la nostra pallacanestro contro una squadra che proverà a toglierci i nostri punti di forza. Manca ancora un giorno ma non vediamo l’ora che arrivi domani per giocare questa partita e di farlo davanti al nostro pubblico per provare a stare lì in classifica.”

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia