Brescia-Pesaro, la sala stampa: le parole di Esposito e Buscaglia

Brescia-Pesaro, la sala stampa: le parole di Esposito e Buscaglia

I due coach commentano la vittoria della Germani alla prima in campionato.

di Fabio Rusconi

Esposito (coach Brescia): “I timori che avevamo nei confronti di Reggio Emilia sono stati rispettati. E’ una squadra che ha talento ed esperienza e credo che col passare delle settimane potrà dare fastidio a molti. La vittoria di stasera vale tanto perché ottenuta contro una signora squadra. Sono contento della reazione che abbiamo avuto a un paio di blackout importanti, cosa non scontata per un gruppo nuovo con un coach nuovo, dove spesso si tende a smarrirsi. Invece i nuovi hanno cercato i vecchi e viceversa, questo è importante. La strada è ancora lunga vista anche la partenza di Koenig, ma ho segnali incoraggianti, e oggi ogni giocatore ha portato il proprio mattone per costruire la vittoria. Ripartiamo da qui, cercando di avere più consistenza difensiva senza spendere fallo e di evitare blackout offensivi. Dobbiamo tenere l’intensità alta per tutta la durata del match sui due lati del campo, e in questo senso la rotazione lunga ci possono aiutare, oltre che un’adeguata preparazione fisica. Abituatevi anche a un minutaggio maggiore per i nostri giovani. Mercato? Proveremo a chiudere nei prossimi giorni con uno dei giocatori che abbiamo identificato”.

Buscaglia (coach Reggio Emilia): “Avevamo bisogno di un avversario di livello come quello affrontato oggi. Brescia ha consistenza e l’ha messa in campo ma noi abbiamo avuto la forza di non andare sotto del tutto. Abbiamo cercato d rimontare ma dobbiamo lavorare per creare un’identità che si veda, passandoci il pallone e imparando a conoscerci meglio. Ci serve consistenza anche e soprattutto in difesa. Ci prendiamo questa sconfitta e la usiamo per andare in campo con un gioco più corale e solido già dal prossimo match”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy