Brescia-Sassari G1, la sala stampa: le parole di Magro e Bucchi

0

Alessandro Magro (coach Brescia): “Sapere di giocare in casa con questa atmosfera ci dà carica. Partita molto divertente, con squadre votate all’attacco, ma nonostante ciò abbiamo fatto una difesa molto seria, forzando Sassari a diverse palle perse e a percentuali basse dall’arco. Abbiamo avuto il ritmo della gara in mano, con la scelta di accettare l’uno contro uno in post basso su Bilan e Burnell che ha pagato. Le situazioni che creano per i tiratori da post basso sono state azzerate, abbiamo limitato gli assist e tenuto nonostante 35 liberi tentati da loro. Ora crioterapia per tutti e pronti per la prossima partita”.

Piero Bucchi (coach Sassari):”Gara dura come sapevamo, dobbiamo fare i complimenti a Brescia e azzerare tutto per gara 2. Gara combattuta, giocata molto a strappi, ne abbiamo presi alcuni che ci hanno fatto male ma abbiamo sempre ricucito, purtroppo è mancato lo sprint decisivo nel finale di partita. Sappiamo cosa fare e migliorare in vista di gara 2, ma nel complesso voglio vedere il bicchiere mezzo pieno e dire che abbiamo disputato una buona gara. Brescia è una buona squadra e a volte ci ha impedito di esprimerci al meglio, anche a causa di un arbitraggio strano che ha impedito alle squadre di capire il metro arbitrale e prendere ritmo”.