Brescia-Tortona, la sala stampa: le parole di Magro e De Raffaele

0

Alessandro Magro (coach Brescia): “Siamo sul rush finale del terzo anno e giocare in un palazzo con questo entusiasmo rappresenta una grande vittoria al di là del risultato. Abbiamo riacceso l’entusiasmo in città. Venendo alla gara, è stata difficile, loro con De Raffaele hanno vinto 8 partite su 12, e sono una compagine con grandi individualità. La partita era complicata, anche per l’assenza di Cobbins, che non ci ha impedito di giocare una gara difensiva importante. Stasera siamo stati bravi nella condivisone del pallone con 17 assist, oltre che il piglio difensivo e il fatto che ci siamo divertiti nelle due fasi di gioco. Ho deciso di usare i giocatori che stavano andando meglio e la strategia ha pagati, è una vittoria che ci dà morale nel momento in cui stavamo perdendo più del solito”.

Walter De Raffaele (coach Venezia): “Abbiamo del rammarico, perchè siamo arrivati nel finale punto a punto come volevamo, ma abbiamo subito troppo nel finale, pagando caro prezzo. Loro hanno aumentato il livello di fisicità nel finale, provocando delle palle perse da parte nostra e costringendoci a forzare alcuni buoni tiri. Credo inoltre che i rimbalzi offensivi siano stati decisivi. Rimane comunque l’ottima prestazione fatta dalla squadra, e siamo riusciti a competere contro la capolista a testa alta. Volevamo limitare alcuni giocatori comeBilan, e da questo punto di vista siamo stati bravi. Non siamo stati perfetti in attacco e per vincere qui serve la perfezione. Ci rimbocchiamo le maniche e cerchiamo di fare il massimo nelle quattro gare che rimangono”.