Cantù-Brescia, Esposito: “Supercoppa utile a processo di crescita, aspettiamo Cline e Ristic”

Cantù-Brescia, Esposito: “Supercoppa utile a processo di crescita, aspettiamo Cline e Ristic”

Le parole del coach bresciano nel pre-partita.

di Fabio Rusconi

Esordio sarà, alla fine. Dopo quasi sei mesi Brescia torna in campo per il debutto della SuperCoppa. All’allenatore della Germani, Vincenzo Esposito, spetta la prima panoramica della competizione: “Fa molto piacere avere l’opportunità di ritornare in campo dopo tanti mesi di stop con una manifestazione ufficiale e avere l’occasione per cercare di tornare ad una vita normale, sportivamente parlando e non – le parole di coach Vincenzo Esposito -. A noi questa manifestazione servirà per riprendere confidenza col pallone e conoscere i nuovi giocatori, oltre a continuare il processo di crescita iniziato tre settimane fa con la preparazione fisica e tecnica per l’annata nuova”.

“Grazie all’aiuto di un ragazzo delle giovanili siamo riusciti a raggiungere i 10 giocatori – prosegue il coach – che si sono tutti presentati in ottime condizioni fisiche, anche durante queste 3 settimane in cui abbiamo curato particolarmente l’assetto fisico: i ragazzi nuovi hanno gestito bene le nuove nozioni tecniche ed è importante che il prima possibile riusciamo ad aggiungere Ristic e TJ Cline, perché ne abbiamo bisogno”.

“Attualmente Moss ha un problema muscolare non molto rilevante che verrà rivalutato sabato mattina – chiarisce il coach -. Bortolani, invece, ha un problema alla caviglia che verrà rivalutato tra venerdì e sabato. Approfittiamo della fase di preparazione per rimetterci in forma completamente”.

Vincenzo Esposito si dice anche soddisfatto dell’arrivo in maglia biancoblu di Salvatore Parrillo: “È un giocatore che conosco da tempo per motivi logistici, perché è campano come me. È una soddisfazione sia averlo a Brescia, sia perché è un ragazzo che, col passare degli anni, ha sempre dimostrato in tutte le squadre di essere apprezzato non solo per le qualità tecniche, ma soprattutto per le qualità umane e personali. Mette sempre prima gli interessi della squadra e poi quelli personali. Benvenuto Salvatore, sono molto contento di averti in squadra.”

L’allenatore spende, infine, un pensiero riguardo l’arrivo del centro Daniele Magro, annunciato nelle scorse ore: “Magro ha svolto il necessario iter sanitario, siamo in attesa dei risultati affinché possa aggregarsi al gruppo. Non so ancora in che condizioni fisiche sia e non so se sarà già in grado di scendere in campo per la Supercoppa”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy