Brindisi – Brescia, la sala stampa: le parole di Vitucci e Magro

0

Il commento di coach Frank Vitucci al termine della sconfitta casalinga della Happy Casa Brindisi per opera della Germani Brescia.

Le dichiarazioni dell’allenatore biancoazzurro: “Una partita andata troppo a scatti, bene nel primo e terzo periodo e male nel secondo e ultimo quarto. Le piccole cose hanno fatto la differenza, Brescia è stata più scaltra di noi anche ad adeguarsi all’arbitraggio punendo i nostri errori che ci hanno oltremodo danneggiato. Abbiamo affrontato la partita nel modo giusto, purtroppo non abbiamo avuto la continuità necessaria per vincere contro una squadra che non a caso è terza in classifica. Ci rimbocchiamo ora le maniche traendo qualche indicazioni positiva e altrettanto sulle note negative sulle quali dovremo migliorare.

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

Alessandro Magro, coach della Germani Brescia, commenta così la sfida del PalaPentassuglia: “Siamo qui a commentare una partita di pallacanestro, ma i colori che abbiamo addosso questa sera significano molto: siamo persone fortunate a fare quello che facciamo e a vivere dove viviamo, credo ci sia bisogno di avere sensibilità perché quello che sta succedendo tra la Russia e l’Ucraina è qualcosa che non può e non deve succede nel 2022. Detto ciò, la partita è stata difficile così come tutte quelle di questo campionato, soprattutto perché si giocava in trasferta e contro una squadra ben attrezzata. Rivolgo i complimenti ai miei ragazzi che questa sera, pur nelle difficoltà e con qualche errore, hanno dimostrato tutta l’anima di cui questa squadra è capace. Nel giorno in cui il miglior marcatore del campionato e il punto di riferimento principale mancava, abbiamo trovato enormi risorse dagli altri giocatori sia offensivamente che difensivamente. Credo si veda quanto i giocatori amino stare insieme: è veramente un bel gruppo è mi sento fortunato ad allenarlo. Venire a Brindisi, contro un’ottima squadra e portare a casa due punti è prezioso per il nostro cammino: siamo felici e dedichiamo la vittoria ad Amedeo, che tornerà presto a darci una mano”. 

Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia