Brindisi – Napoli, la sala stampa: le parole di coach Vitucci e Sacripanti

0

Queste le dichiarazioni post partita di coach Frank Vitucci: “Prima di ogni cosa tengo a fare le scuse pubbliche a coach Sacripanti per un piccolo screzio avuto nel corso della partita esclusivamente a causa di un mio eccesso di nervosismo. Vittoria obbligata e molto importante, volevamo conquistare con le nostre mani la qualificazione alla Coppa Italia terminando il girone di andata in positivo con otto vittorie. Sono gli stessi punti di tre stagioni fa, del famoso tiro di Moraschini allo scadere che ha fatto la storia del basket brindisino. Questo per dire che non stiamo facendo i disastri tanto acclamati nei giorni scorsi. E’ vero che abbiamo fatto una serie di errori ma l’effetto Covid ha influito molto  nelle ultime settimane. La squadra è sana ma non è in forma, era importante fare punti in una classifica così corta. Una vittoria e soddisfazione di metà anno che dedichiamo al presidente, in sofferenza negli ultimi periodi ma con un grande sorriso oggi al termine della partita“.

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

Pino Sacripanti ha commentato la sconfitta dei suoi ragazzi: “Brindisi ha vinto la partita con merito. Noi abbiamo fatto un buon primo quarto ma un secondo periodo di basso profilo. Loro hanno sempre condotto la partita. Noi non siamo in un momento brillante fisicamente per poter giocare questo tipo di partita. Abbiamo avuto tanti guai fisici, di qualsiasi genere. Dobbiamo rimanere compatti aspettando tempi migliori. Va dato merito alla squadra di averci provato fino alla fine anche quando la partita sembrava perso. Velicka e McDuffie hanno giocato senza allenarsi, Zerini ha avuto il tampone negativo solamente ieri, Rich non ha potuto giocare. E’ una situazione molto difficile che ci ha portato a fare una prestazione che ha dimostrato una manifesta inferiorità fisica e dal punto di vista della brillantezza. Questo non toglie niente alla bravura di Brindisi che ha giocato una gran partita.”

Ufficio Stampa Napoli Basket