Brindisi – Pesaro, Repesa: “Stiamo lavorando bene, crescendo giorno dopo giorno”

Brindisi – Pesaro, Repesa: “Stiamo lavorando bene, crescendo giorno dopo giorno”

Queste le parole del coach della Carpegna Prosciutto, in presentazione del primo match di Supercoppa contro Brindisi

di Alessandro Kokich

A sette mesi dall’ultimo match ufficiale, la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro torna sul parquet per il primo impegno della stagione 2020/2021, la Eurosport Supercoppa 2020 che vedrà i biancorossi scendere in campo per sei gare in 12 giorni sul neutro del GeoVillage di Olbia per il girone D della manifestazione che celebra i 50 anni della LegaBasket Serie A. Happy Casa Brindisi, Banco di Sardegna Sassari e Virtus Roma le avversarie.

Il primo confronto è in programma per giovedì 3 settembre alle 17 contro i pugliesi (tutti i match saranno trasmessi in diretta streaming sulla piattaforma Eurosport Player): solo la prima classificata stacca il pass per la Final Four della manifestazione in calendario dal 18 al 20 settembre alla Segafredo Arena di Bologna. Coach Jasmin Repesa prima della partenza per Olbia presenta le partite che attendono la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro.

“Tutti noi dobbiamo essere consapevoli che ci troviamo nel periodo più duro della nostra vita a causa della pandemia in corso. Stiamo lavorando bene e crescendo giorno dopo giorno. Ho notato un grande passo avanti in termini di condizionamento, dal punto di vista tattico abbiamo bisogno di tempo dal momento che la squadra è nuova. Io però sono ottimista, andiamo in Sardegna per giocarcela anche per iniziare a costruire la giusta mentalità e personalità di squadra”.

Il Coach biancorosso ha analizzato anche la prima avversaria dei biancorossi, la Happy Casa Brindisi: “L’anno scorso la squadra di Coach Vitucci è stata una delle migliori del nostro campionato, anche quest’anno il team è di ottimo valore. Dovremo essere bravi ad adattarci all’evoluzione del match. Noi dobbiamo puntare ad aumentare la qualità del nostro gioco e a essere più competitivi. Non avremo la presenza del pubblico, dobbiamo adeguarci a quella che è la realtà del momento anche se il basket senza tifosi perde una grande componente del suo fascino”.

Con sei gare in poco più di dieci giorni anche la parte atletica sarà molto importante: “Esatto – analizza Coach Repesa – sarà necessario gestire le condizioni dei nostri giocatori, dobbiamo restare attenti e concentrati. Finora la squadra sta lavorando alla grande, i ragazzi si impegnano molto. Giorno dopo giorno sto notando la crescita del gruppo; tutti gli allenatori non sono mai soddisfatti al 100% ma per quanto abbiamo fatto finora posso soltanto complimentarmi con il gruppo e con lo staff”.

Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy