Brindisi – Trieste, la sala stampa: le parole di Vitucci e Ciani

0

Le dichiarazioni dell’allenatore biancoazzurro:  “Una vittoria fortemente voluta per essere sicuri di salvarci con le nostre forze. Abbiamo fatto oggi uno sforzo collettivo importante, con sei uomini in doppia cifra, mostrando uno spirito di squadra anche difensivamente nei momenti cruciali. Sono molto contento per i giocatori, il club e il pubblico che oggi ci ha sostenuto con grande passione. Centrato un obiettivo importantissimo visto l’equilibrio e le difficoltà di questo campionato e per nulla scontato. Lo meritavano il club e la città in primis anche in ottica futura. Ho cercato di non frignare e giustificarmi in questo ultimo periodo ma anche oggi siamo arrivati in condizioni non ottimali tra infortuni e acciacchi dell’ultima ora. Dobbiamo provare a vincere le ultime due partite e fare del nostro meglio per chiudere bene la stagione”.

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

Queste le parole rilasciate, in conferenza stampa, da coach Ciani dopo la sconfitta subita dall’Allianz Pallacanestro Trieste con l’Happy Casa Brindisi: “Complimenti a Brindisi, perché noi ci siamo passati recentemente e non è facile giocare sotto pressione dopo una lunga serie di partite senza i due punti. Soprattutto nel momento in cui i tuoi avversari nella prima parte riescono a tenere il controllo della partita, ma devo dire che la loro energia e la voglia di vincere, espressa in qualche canestro non particolarmente agevole e in tutte le palle sporche recuperate e trasformate in punti, sono stati la chiave del loro successe. Devo ammettere che i nostri avversari sono stati bravi ad affrontare la seconda parte del match con l’atteggiamento necessario contro una Trieste che, secondo me, ha giocato una buona partita. Abbiamo giocato una prima metà di livello, con grande lucidità e attenzione, e penso che il vantaggio dopo venti minuti fosse il giusto coronamento di quella situazione. Nella ripresa siamo invece stati meno lucidi e abbiamo subito la loro fisicità, abbiamo inoltre sbagliato qualche canestro facile che avrebbe potuto tenere la partita più viva e farci arrivare nei minuti finali più vicini ai nostri avversari se non avanti. Credo però che dopo le tre vittorie consecutive oggi possiamo parlare di un’altra buona prestazione, è difficile in questo campionato vincere consecutivamente tante volte se non sei, per esempio, la Virtus o la Brescia di questa stagione. Oggi non siamo riusciti a vincere ma abbiamo dimostrato di poter continuare su questo percorso, andare a Tortona con il giusto atteggiamento e giocarci l’ultima partita casalinga con Treviso per conquistare il secondo obiettivo stagionale dopo la salvezza, ovvero agguantare un posto nella griglia play-off”.

Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste