Cantù: al Memorial Matteo Bertolazzi rientra Collins

Cantù: al Memorial Matteo Bertolazzi rientra Collins

Le ultime in casa Cantù.

di La Redazione

L’Acqua S.Bernardo Cantù, guidata in panchina da coach Cesare Pancotto, si appresta a vivere un altro weekend di grande basket. Dopo aver preso parte alla due giorni di Castelletto sopra Ticino – per la seconda edizione del Memorial Luciano Giani con Olimpia Milano, Blu Basket Treviglio e Junior Casale – i biancoblù saranno di scena al “PalaCiti” di Parma per un altro prestigioso torneo estivo che li vedrà, insieme a Pallacanestro Varese, Virtus Bologna e Leonessa Basket Brescia, impegnati nella quarta edizione del Memorial Matteo Bertolazzi. Sarà un quadrangolare di lustro quello che si disputerà nell’impianto parmense di via Lazio, con ben quattro squadre di LBA: tre lombarde e una emiliana, la Virtus Segafredo, che i canturini hanno già affrontato e battuto (84-68) il 24 agosto scorso a Chiavenna, nella prima uscita della preseason. E sabato sera, 7 settembre, saranno proprio le “Vu Nere” a sfidare nuovamente Cantù, con palla a due in programma alle ore 20:15. La semifinale con la compagine virtussina seguirà quella tra Varese e Brescia delle 17:30, che decreterà la prima finalista del torneo. Come i più classici dei format, le vincenti delle due semifinali si affronteranno domenica sera per l’assegnazione del 1° e del 2° posto, alle ore 20:15. Prima, invece, si terrà la “finalina” per il 3°/4° posto alle ore 17:30.

 

QUI CANTÙ

Per il remake dell’amichevole chiavennasca tornerà a disposizione Corban Collins che, dopo una botta presa in allenamento sul finire della scorsa settimana, negli scorsi giorni è tornato ad allenarsi regolarmente con il resto del gruppo e, dunque, sabato sarà della partita. Per il tiratore della Carolina del Nord, che contro i bolognesi a Chiavenna realizzò 17 punti (top scorer del match), quella di sabato sarà la seconda partita in maglia biancoblù, dopo aver saltato entrambe le sfide della kermesse novarese contro Treviglio e Milano. Un recupero importante per coach Pancotto, il quale dovrà fare a meno del playmaker titolare Wes Clark, ai box per una elongazione muscolare al gemello laterale della gamba destra. Con un esterno in meno nelle rotazioni, nello scacchiere di Pancotto dovrebbe trovare ancora tanto spazio il giovanissimo Gabriele Procida, guardia classe 2002 dal talento cristallino e che tanto bene ha fatto nelle precedenti uscite, su tutte la luminosa performance contro l’Olimpia Milano, in cui il 17enne di Lipomo ha fatto registrare 11 punti a referto (top tra le fila biancoblù).

 

QUI VIRTUS

A differenza dell’amichevole di due settimane fa, la Segafredo potrà contare su rotazioni più lunghe, grazie agli arrivi di Julian Gamble e di Giampaolo Ricci. I due lunghi hanno raggiunto il resto del gruppo bianconero in un secondo momento, a Bologna, a ritiro concluso. Entrambi non erano presenti a Chiavenna a causa di impegni concordati e autorizzati: Gamble stava disputando alcune partite di NBL (la lega estiva cinese) con la maglia dell’Hunan; mentre Ricci, in azzurro per diverse settimane, ha lottato fino all’ultimo per conquistare un posto nelle scelte di coach Romeo Sacchetti, tuttavia senza riuscire a entrare nei 12 convocati per il Mondiale che, proprio in questi giorni, si sta tenendo in Cina. La Virtus, ancora priva per infortunio della stella Milos Teodosic e del suo capo allenatore Aleksandar Djordjevic (CT della Serbia alla World Cup), continua ad essere guidata in panchina dal croato Goran Bjedov, fedelissimo proprio di Djordjevic e che ha temporaneamente lasciato l’incarico di assistente per sostituire l’head coach serbo. Per la rivincita con l’Acqua S.Bernardo è probabile che l’allenatore di Zagabria punti tutto sull’ex biancoblù Frank Gaines, particolarmente in luce nella finale per il 3°/4° posto della Lignano BH Cup. Lo scorso weekend in Friuli-Venezia Giulia, il capocannoniere in carica della Serie A ha realizzato 16 punti nella partita vinta 92 a 69 contro Udine, risultando così il top scorer della serata.

 

GLI ALTRI IMPEGNI

Al torneo di Parma seguirà il tradizionale Trofeo Lombardia, manifestazione in cui i biancoblù ritroveranno Brescia, oltre a una grande novità rappresentata da una squadra proveniente dall’estero, il KK Cedevita Olimpija Ljubljana, formazione slovena iscritta alla prossima EuroCup (nata dalla fusione di Cedevita Zagabria e Union Olimpija) che completerà il quadro delle partecipanti al torneo di Desio, insieme alla Vanoli Basket Cremona. Quello in scena al “PalaBancoDesio” il prossimo 14 e 15 settembre sarà l’ultimo torneo a cui prenderà parte l’Acqua S.Bernardo, prima di concludere la preseason il 18 con la neonata Basket Torino, avversaria dell’ultima amichevole che precederà l’inizio del campionato, in programma a Brindisi mercoledì 25 settembre. Con la Reale Mutua Torino, formazione di Serie A2, l’Acqua S.Bernardo chiuderà la preseason contendendosi il Trofeo degli Angeli. Ufficiale il luogo e l’orario dell’evento: si giocherà a Senna Comasco alle ore 20:30, presso il Palasport “Vitale Broggi”.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy