Cantù – Cremona, Sacchetti: “Servirà giocare molto bene e fare canestro da fuori”

Cantù – Cremona, Sacchetti: “Servirà giocare molto bene e fare canestro da fuori”

Parla il tecnico della Vanoli Cremona.

di Riccardo Vecchia

Alla vigilia dell’incontro di campionato, valido per la settima giornata di ritorno, che vedrà impegnata la Vanoli Cremona a Desio contro l’Acqua San Bernardo Cinelandia Cantù, queste le parole di coach Meo Sacchetti a presentarlo:

 

Torniamo a giocare una partita vera dopo un lungo periodo. Non sarà semplice ma non lo sarà anche per tutte le altre squadre perchè questa è una situazione che è comune a tutti. Abbiamo cercato di riprendere il ritmo con un’amichevole a metà settimana ma domenica ci sarà certamente un livello agonistico diverso.

 

Un’altra variabile sarà sicuramente la reazione nel giocare in un palazzetto vuoto. Una situazione che francamente non ricordo di aver già vissuta.

 

Cantù si è rinforzata con un giocatore, Purvis, che va ad aggiungersi ad un reparto dove già ci sono giocatori importanti come Ragland e Clark. L’Acqua San Bernardo Cinelandia ‘è una squadra che, nonostante i cambiamenti, noi in questi ultimi due anni abbiamo sempre sofferto molto. E’ una squadra molto fisica con un giocatore importante sotto canestro come Hayes che è un buon stoppatore e che può crearci dei problemi. Per provare a vincere dovremo certamente giocare molto bene e soprattutto fare canestro da fuori“.

 

 

Uff. Stampa Vanoli Basket Cremona

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy