Cantù, Ragland si presenta: “Qui per esser il leader della squadra”

Cantù, Ragland si presenta: “Qui per esser il leader della squadra”

Le prime parole di Ragland.

di La Redazione

Nella giornata odierna, presso il Multisala Cinelandia di Como, Pallacanestro Cantù ha presento ufficialmente alla stampa il nuovo innesto Joe Ragland, play/guardia statunitense classe 1989, già in Brianza per una stagione e mezza tra il 2013 e il 2014.

Ad aprire la conferenza stampa Andrea Mauri, amministratore delegato di Pallacanestro Cantù, il quale è intervenuto così sul nuovo acquisto: «Si tratta di un importante regalo che Cinelandia ha voluto fare sia ai tifosi biancoblù sia a noi come società. L’operazione è nata dall’esigenza di Paolo Petazzi, che ringrazio, di avere un testimonial esclusivo per il suo marchio che, da diamond sponsor, è diventato co-title sponsor insieme a S.Bernardo. Questo è per noi motivo di gioia perché, se Paolo ha annusato una opportunità imprenditoriale per far crescere il suo marchio utilizzando Pallacanestro Cantù, significa che stiamo riportando grande valore al club e questo ci da sicuramente fiducia. È un’operazione comunque dettata dal cuore di Paolo, da sempre grande tifoso dei nostri colori».

La parola è poi passata proprio all’amministratore unico di Cinelandia SpA, Paolo Petazzi: «Sono personalmente molto entusiasta di questa firma perché per me Joe è un giocatore sensazionale, a lui do il mio più grande benvenuto».

Questo, invece, il commento di Daniele Della Fiori, general manger di Pallacanestro Cantù che in passato aveva già avuto modo di conoscere e lavorare insieme a Ragland nella sua prima esperienza canturina: «Mi unisco ad Andrea, il ringraziamento a Paolo è doveroso. Joe è un giocatore straordinario e, oltre a riconoscergli le sue indubbie qualità tecniche, gli sono particolarmente affezionato. È stata una trattativa veloce perché Joe è rimasto molto legato a Cantù. Alla squadra può aggiungere tanto, sicuramente può portare esperienza, passione e tecnica».

Infine, le prime parole dell’esterno americano, sbarcato in Italia questa mattina con un volo da Houston: «Sono felice di essere nuovamente dove ho iniziato la mia carriera, disputando la mia prima e la mia seconda stagione nei professionisti. Qui ho avuto l’opportunità di crescere, e tornare a Cantù dopo tanti anni mi rende molto entusiasta. Non vedo l’ora di allenarmi e di divertirmi con i miei nuovi compagni di squadra».

Ragland, che a Cantù ritroverà la canotta numero venti, si sottoporrà alle visite mediche tra oggi e domani, così da mettersi subito a disposizione di coach Cesare Pancotto per svolgere le prime sedute di allenamento alla palestra “Toto Caimi” di Vighizzolo.

Dal prossimo impegno di campionato contro Treviso (palla a due al “PalaBancoDesio” alle ore 18:30 di domenica 15 dicembre), la Prima Squadra canturina scenderà in campo come S.Bernardo-Cinelandia Cantù.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy