Cantù-Roma, Pancotto: “Ogni gara fondamentale per la nostra salvezza”

Cantù-Roma, Pancotto: “Ogni gara fondamentale per la nostra salvezza”

Le parole di Pancotto.

di La Redazione

Si è svolta oggi, presso la sala stampa della palestra “Toto Caimi” di Vighizzolo, la conferenza stampa pre partita di Acqua S.Bernardo Cantù-Virtus Roma, incontro valido per l’ottava giornata del campionato di Legabasket Serie A 2019-’20. A disposizione dei giornalisti coach Cesare Pancotto, capo allenatore biancoblù, che ha così presentato la sfida contro la squadra capitolina (palla a due al “PalaDesio” alle ore 17:00 di domenica 10 novembre).

«Vorrei partire da un’idea e da un concetto che ritengo fondamentali, ovvero che giochiamo ogni partita per lottare e conquistare la permanenza in Serie A. Giochiamo sempre contro l’avversario di turno e non contro un calendario o contro una classifica, dico questo perché non ci saranno mai partite facili o difficili. Non giochiamo mai per blocchi di partite: cinque difficili, tre facili, questo ragionamento non vale perché non esistono partite semplici. Esistono opportunità, quello sì».

«Detto questo, e dando seguito e quello fatto nel passato, la cosa più difficile è ripetersi. Fattispecie è Roma che è stata in grado di vincere 3 partite consecutive e questo aumenta sicuramente l’autostima di una squadra. Mi aspetto tutte le difficoltà del caso, vogliamo affrontarle e risolverle tutti insieme. Difesa e aggressività devono essere elementi fondamentali, così come passarsi il pallone e costruirsi il tiro saranno gli altri aspetti che cureremo per il match con la Virtus».

«Di Roma dico che è una neopromossa di rango. È una squadra che tira molto bene, molto meglio di noi. La Virtus ha in quintetto due califfi come Jerome Dyson e Davon Jefferson, e un giocatore emergente come Amar Alibegovic. In carriera ho avuto la fortuna di allenare suo padre, il grande Teo Alibegovic. Completano lo schieramento iniziale Tomas Kyzlink e William Buford, che rendono il quintetto di Roma di assoluto valore per questo campionato. Infine, la squadra, che dispone di una panchina di grande sostanza, è allenata benissimo da coach Piero Bucchi».

A inizio della settimana corrente, Wes Clark ha subito una forte contusione al ginocchio sinistro, che gli ha impedito di prendere parte a due giorni di allenamenti. Nel pomeriggio di ieri, nel corso di una seduta di allenamento che nel frattempo Clark era tornato a svolgere, il giocatore ha riportato – dopo un contrasto di gioco – un taglio a una palpebra che ha necessitato di alcuni punti di sutura. Pertanto, il playmaker titolare della S.Bernardo è al momento in dubbio per la sfida con Roma.

Sul regista americano, coach Pancotto si è così espresso: «Ci spiace per Wes, una persona che non vuole mai mancare agli allenamenti. È un lottatore e ce lo ha sempre dimostrato. Lo aspettiamo perché abbiamo grande fiducia e stima nei suoi confronti e lo merita, tuttavia siamo pronti per affrontare la partita in programma domenica» ha concluso il tecnico marchigiano.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy