Capo d’Orlando – Sassari, la sala stampa: le parole di Di Carlo e Pasquini

Ecco le parole dei due coach dopo la vittoria di Sassari su Capo d’Orlando

di Giuseppe Crivillaro

Gennaro Di Carlo (Capo d’Orlando): “Abbiamo avuto grosse difficoltà ad arginare la circolazione di palla di Sassari e da lì sono iniziati i problemi legati anche al fattore della tensione emotiva: quando vedi che non riesci a fermare l’avversario in una situazione come la nostra diventa ancora più complicata. Credo che Stipcevic abbia fatto una grande gara, gestendo sempre i ritmi e tenendo sempre Sassari lontana, ogni volta che siamo riusciti a recuperare qualche punto era quando lui non era in campo, ma poi ci ributtavano sempre sotto. Sassari ha fatto una grande partita, è una squadra molto forte, con grande talento, ha sempre trovato il canestro con continuità e quando è così è sempre difficile. Diciamo che subire 100 punti in casa non è il modo migliore per salvarsi, ma dobbiamo assolutamente stringere i denti e provarci ancora. Sapevamo che questa sarebbe stata una partita complicata, contro una squadra molto forte, ma bisogna credere con convinzione che abbiamo le armi per competere nella lotta salvezza. Credo che l’inserimento di Justin Knox si sia rivelato perfetto, Likhodey ha aiutato la squadra a rimanere viva in alcuni momenti e Kulboka ha fatto una partita migliore rispetto al solito. Adesso pensiamo a recuperare le energie, ad affrontare con positività la settimana che arriverà per preparare la prossima sfida contro Brescia, una squadra che occupa una posizione in classifica ancora più alta di Sassari e ovviamente non possiamo abbassare la guardia”.

Fonte: Ufficio Stampa Orlandina Basket

Coach Federico Pasquini (Sassari): “Siamo stati bravi a coprire la mancanza di centimetri sotto canestro per l’assenza di Planinic. Sapevamo di dover fare un lavoro di squadra per sopperire a questa assenza, i ragazzi sono stati molto bravi e svegli in questi tre giorni a capire come sistemarci dal punto di vista tecnico tattico. Siamo stati bravi in questi tre giorni qui a Capo d’Orlando a recuperare le energie fisiche, perché con i viaggi che facciamo questa settimana è stata molto pesante. Siamo stati uniti e compatti quando Capo ha provato a riaprire la partita, abbiamo attaccato con molta lucidità. Sono estremamente soddisfatto perché penso che Capo d’Orlando con questo nuovo assetto e i giocatori nuovi sarà una squadra molto pericolosa ragion per cui questi due punti sono molto importanti per noi”.

Fonte: Sito Ufficiale Dinamo Sassari

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy