Casale – Cantù: vincere per non perdere i rispettivi treni

0

La partita è di fondamentale importanza per entrambe le squadre, per i piemontesi l’obiettivo sarà vincere per non restare distaccati dal trio Teramo, Montegranaro e Cremona, mentre per i lombardi l’obiettivo sarà vincere per non perdere un treno chiamato Montepaschi Siena.

I risultati dell’ultima giornata non sono stati molto fortunati per Casale, i piemontesi si trovano di nuovo all’ultima casella della classifica di serie A seppur in compagnia di Teramo, visto che Montegranaro ha vinto a Pesaro e Cremona ha battuto Caserta, ma la squadra di Marco Crespi, grazie alla domenica di riposo data dal calendario a 17 squadre, viene da due settimane di lavoro molto intenso in preparazione a questo match.
Queste 2 settimane di lavoro sono servite alla Junior a provare molte situazioni di gioco, la partita dovrebbe essere ampiamente preparata sia fisicamente che mentalmente.
La Junior può vincere questa partita, mai dare per sconfitta una squadra prima di scendere in campo, il calendario ce lo insegna, poi la squadra ha sicuramente imparato qualcosa dalla sconfitta con Milano e da quella con Treviso, entrambe sfumate nei minuti finali.
Marco Crespi dovrebbe poter contare sul ritorno di Stefano Gentile dopo l’infortunio alla caviglia subito nel match contro Venezia, ma non è garantito il suo impiego, non sarebbe da escludere ancora una settimana di riposo per evitare ricadute.
Con ogni probabilità il quintetto dovrebbe essere quello sceso in campo a Treviso, con Chiotti, Nnamaka, Temple, Janning e Shakur.

Cantù dal canto suo ha vinto l’ultima di campionato, tra l’altro facendo un favore alla Junior visto che ha sconfitto Teramo, ma l’ultima prestazione in Eurolega, giovedì sera al Pireo contro l’Olimpiakos, è stata tutt’altro che positiva, brutta sconfitta 86 a 61 per i già qualificati lombardi.
Oltre alla voglia di rivalsa dei suoi, potrà contare su un uomo in più coach Trinchieri: ci sarà il nuovo acquisto Nicolas Pianella. Per lui sarà un ritorno nel campionato italiano dopo le esperienze nella Viola Reggio Calabria (2000-2001) e a Scafati (2002-2003).
Con assenti Scekic e Ortner, che non dovrebbe essere tra i 12 portati da Trinchieri a Casale, Cantù dovrebbe scendere in campo col quintetto Cinciarini, Mazzarino, Micov, Leunen e Marconato.

La possibile chiave del match potrebbe essere l’efficacia o meno della difesa sull’uomo che i casalesi riusciranno a fare sui canturini. Se gli attacchi dei canturini avranno la meglio nella fase iniziale della partita, difficilmente Casale riuscirà a vincere rincorrendo gli avversari.

Pronostico di Basketinside: Casale 40% – Cantù 60%

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here