Casale – Biella: il primo derby nella storia piemontese

0

Crespi contro Cancellieri, Soragna contro Pierich, Shakur contro Coleman è il derby amici, quella partita strana in cui non esiste pronostico, non esiste confronto facile, tutto e il contrario di tutto può essere realizzato. Casale contro Biella è quanto ci presenta il calendario della serie A di basket per questo fine anno. Curiosamente anche nella prima stesura del calendario, prima dell’avvento di Venezia, la stessa partita a campi invertiti era stata decisa sempre per il 30 dicembre, si vede proprio che il destino aveva deciso che questa per le piemontesi era la partita di fine anno. Due squadre che ai avvicinano a questo appuntamento in un momento di forma brillante. Casale ci arriva dopo la battaglia di Siena, costringere in casa all’overtime la corrazzata di Pianigiani non è da tutti, anche se quest’anno la Montepaschi, per tanti motivi, non è più il solito schiacciasassi che ci aveva abituati. Casale dopo aver rivoluzionato la squadra con l’innesto di Shakur e Stevic ha trovato i giusti ritmi. Finalmente Crespi vede quella squadra che vuole sempre, quella con la bava alla bocca, dopo l’avvio stentato più sul profilo dei risultati che non del gioco.

Biella ha riposato nell’ultimo turno e dopo la scoppola di Varese bisognerà vedere se la vacanza ha giovato a Coleman e compagni,  pronostico difficilissimo, può succedere di tutto in un Palaferraris gremito come non mai, l’unico elemento di cui siamo sicuri e che questa squadre faranno bene in questo campionato e saranno un osso duro per tutti. A settembre in calce a una sfida senza storia a Novara tra Biella e Casale finita con un divario di venti punti ho intervistato per una rivista torinese i due coach e ho capito qual è il segreto di queste compagini. L’allenatore Cancellieri e Crespi sono due facce della stessa medaglia due allenatori con la stessa grinta e la stessa voglia di far bene. Due persone che provano e riprovano gli stessi schemi a livello maniacale e che mettono una grinta unica in panchina e in campo. Sarà questa la sfida, vincerà il vegetariano Cancellieri o l’amante della fiorentina al sangue Crespi, sarà il turno di chi ama rilassarsi con il ping pong a Casale o di chi ascolta gli Smiths a Biella. Fischio d’inizio alle 20,30 di venerdì 30. E comunque vada a finire Buon anno e buon basket a tutti.