Caserta-Capo d’Orlando, le pagelle: Ivanov da solo sull’isola, Archie dominante

0

 

PASTA REGGIA CASERTA

Mordente 4: Ormai è praticamente da inizio stagione che si ripete la stessa cantilena e si tornano a dire sempre le stesse cose, il capitano sembra essere oramai un giocatore non adatto alla A e i 27 minuti in campo con soli 3 punti sostengono questa tesi. Domercant s.v. Vitali 4,5: Molto male il fratello di Luca stasera. Estremamente impreciso dalla lunga distanza(0/6), va a bersaglio dal campo solo grazie a conclusioni ravvicinate, in sintesi tira male dal campo e gestisce male gli attacchi della squadra. Tommasini 4: Sembra essere ispirato in avvio, soprattutto dalla lunga distanza. Ma le due triple sono un fuoco di paglia, sparisce poi definitivamente dal campo e si rivede solo per qualche errore difensivo. Michelori s.v.: Una breve apparizione sul parquet, troppo poco per dargli un voto. Tessitori s.v. Ivanov 6: E’ l’unico dei bianconeri a salvarsi, lotta come un leone e porta a casa il suo solito invidiabile tabellino. Peccato che sia l’unico, davvero l’unico. Scott 4: Non parte in quintetto e la squadra ne giova, in attacco riesce ad aprire bene il campo ma prova insufficiente anche a rimbalzo dove tira giù soltanto 5 palloni concedendo tanti secondi possessi. Moore 4,5: Sembra sempre dover spaccare il mondo ma finisce in ogni caso per essere inconcludente. I giocatori ospiti lo battezzano da ogni posizione e lui fa di tutto per sbagliare tutti (o quasi) i tiri aperti a sua disposizione. Antonutti 5: Molto bene nella prima parte di gara, poi sparisce. Fa valere la propria capacità al tiro giocando da quattro tattico ma finisce per soccombere sotto i colpi di Archie e Nicevic.  

UPEA CAPO D’ORLANDO

Hunt 6: Inizia molto lentamente ma si fa rispettare col passare dei minuti, tanto lavoro sporco e qualche giocata eccezionale dal punto di vista atletico.

Basile 5,5: Inizia con poca presenza offensiva, esce pian piano coi minuti e da 3 il buon Baso è pur sempre una sentenza, un paio di tiri importanti portano la sua firma.

Soragna s.v.

Nicevic 6,5: Gran partita del lungo veterano, a rimbalzo è presentissimo, in difesa molto duro ed in attacco punisce spesso e volentieri Caserta con tiri dalla media che sono delle sentenze.

Archie 8: 17 punti, 11 rimbalzi e tante anzi tantissime responsabilità prese. E’ lui il go to guy della squadra e a lui spetta il premio di MVP della gara.

Pecile 6: Partita diligente e ordinata per il play/guardia dell’Orlandina, per parecchi minuti sembra essere un fantasma sul parquet ma due suoi tiri dalla lunga sono risultati decisivi per la vittoria finale.

Karavdic s.v.

Henry 6,5: 15 punti e 7 rimbalzi basterebbero a giudicare una gran partita del giocatore statunitense, se a ciò abbiniamo il buzzerbeater da metà campo la gran partita è assicurata.

McGee 6,5: Arrivato da pochissimo si presenta così al proprio pubblico con una grande prestazione e con una grande capacità offensiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here