Caserta, domani la prima tappa della corsa per la Serie A

Caserta, domani la prima tappa della corsa per la Serie A

Domani il Collegio di Garanzia del CONI discuterà il ricorso della Juvecaserta contro la sua esclusione dal prossimo campionato di Serie A.

di Emanuele Terracciano

Sono le settimane più difficili della storia recente della Juvecaserta che attende di conoscere il proprio futuro. Domani il Collegio di Garanzia del CONI presieduto dall’ex ministro Frattini prenderà in esame il ricorso presentato dal club bianconero contro l’esclusione dal prossimo massimo campionato. I tifosi si stanno organizzando per essere presenti numerosi domani a Roma dove si decide parzialmente il futuro di Caserta, ma l’impressione è che il calvario dei campani sarà ancora lungo e dall’esito incerto: infatti, le possibilità che già domani possa arrivare un responso favorevole alla Juve non sono alte e, se davvero il patron Iavazzi vorrà portare avanti la sua battaglia legale per affermare le sue ragioni, bisognerà attendere il responso del Tar del Lazio che non arriverà prima della metà di settembre. Nel frattempo potrebbero dileguarsi anche le residue possibilità di ripartire da un campionato nazionale, costringendo la Juve, in caso di mancata ammissione alla Serie A, a ricominciare davvero da molto in basso.

A infiammare ulteriormente il clima in casa casertana ci ha pensato la Guardia di Finanza che ha sequestrato i conti della Juve nella sede Fip di Roma. Non si hanno notizie certe in merito alle motivazioni che hanno spinto la Procura di Santa Maria Capua Vetere a predisporre tale sequestro, ma dovrebbe comunque esserci un legame con la mancata acquisizione da parte della Fortune del pacchetto di maggioranza del club, caso in cui la società dovrebbe essere parte lesa, anche se Il Mattino ieri ha riferito che potrebbe esserci un’indagine in corso anche sui bilanci della compagine bianconera. Questa vicenda, qualora fosse confermata, rappresenterebbe un problema per la Juve solo in caso di sopravvivenza a livello professionistico e, pertanto, non è il pensiero principale per i supporters casertani che attendono con trepidazione le 14:30 di domani.

Intanto, in attesa di capire il futuro della Juve, c’è chi già pensa, legittimamente, al proprio: infatti, Ryan Arcidiacono, primo acquisto di quella che sarebbe dovuta essere la Juvecaserta di Iavazzi e Vigorito, sembra essere molto vicino ai Chicago Bulls. La chiamata NBA non si rifiuta mai, ma la condizione poco chiara in cui versa Caserta certamente potrebbe facilitare il possibile addio di un giocatore di sicuro avvenire.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy