Caserta, entra Vigorito ed esce il Consorzio?

Caserta, entra Vigorito ed esce il Consorzio?

Buone nuove in casa bianconera, ma ancora tanti sono i dubbi.

di Emanuele Terracciano

Anche per quest’anno il mese di giugno, quello tradizionalmente più difficile, sembra sia vicino a passare per la Juvecaserta, ma il presidente Iavazzi è chiamato a scegliere chi vorrà con se in questa avventura. In città l’ottimismo circa le possibilità del club campano di presentarsi regolarmente ai nastri di partenza del prossimo campionato di A1 cresce di ora in ora grazie soprattutto ai segnali confortanti che vengono dal discorso aperto tra Raffaele Iavazzi e Oreste Vigorito in merito a una possibile importante sponsorizzazione del patron del Benevento Calcio, ma ancora non è tramontata del tutto la pista che porta al famigerato Consorzio.

Secondo quanto si apprende da un articolo a firma di Carlo Carli sul quotidiano Cronache di Caserta, ci sarebbe una pressoché totale intesa tra Iavazzi e Vigorito, ma sembra che l’imprenditore sannita non gradisca la presenza in società di alcuni soggetti recentemente accostati al club di Pezza delle Noci. Questo, unito ai tentennamenti di questi presunti acquirenti che ancora non hanno fatto passi in avanti decisivi verso la Juve, potrebbe portare il presidente Iavazzi ad abbandonare o, quantomeno mettere in secondo piano, quel tavolo per favorire i rapporti con Vigorito il quale potrebbe, dopo un periodo da ”osservatore esterno” come sponsor, decidere anche di entrare in società.

Ancora non è chiaro come e con chi, ma, come detto, in città si respira ottimismo relativamente al futuro della Juvecaserta, al punto che già si ragiona sul possibile nuovo allenatore. Per quanto ancora premature, le voci circolanti in merito alla corsa alla panchina vederebbero Piero Bucchi favorito con Cesare Pancotto a inseguire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy