Cheatham on fire, Pesaro stende la Virtus Bologna

0

Prima amichevole stagionale per la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro; al PalaCosta di Ravenna i biancorossi di Coach Jasmin Repesa contro i vicecampioni d’Italia della Virtus Segafredo Bologna firmano 40 minuti di elevata qualità e vincono per 93-101.

Moretti, Cheatham, Abdur-Rahkman, Charalampopoulos, Kravic il quintetto iniziale dei pesaresi: match equilibrato nel corso del primo quarto. La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro con due liberi di Kravic all’8′ si porta avanti sul 18-20. Il primo periodo di gioco si conclude con la tripla di Abass che vale il 24-20 bolognese.

Nel secondo quarto i biancorossi mettono in mostra ottime soluzioni di gioco su entrambi i lati del campo. La bella tripla centrale di Totè permette ai pesaresi di andare sul 26-30. La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro con le bombe consecutive di Tambone, Moretti e Cheatham tocca il +19 (30-49). A metà match il punteggio vede avanti i pesaresi per 41-58.

Nel terzo quarto il trend della partita non cambia: la Virtus fa fatica mentre la VL continua a trovare con regolarità la via del canestro. Il margine tra le due squadre arriva oltre il +20: alla fine del terzo periodo la formazione di Coach Repesa è sul 60-83.

Negli ultimi dieci minuti la Virtus Segafredo cerca di accorciare le distanze: la tripla di Menalo vale il 65-85, dall’altra parte Totè in schiacciata al 33′ piazza il 65-87. I bianconeri trovano un parziale di 8-0 per il -14. A cinque minuti e mezzo dal termine il tabellone è sul 76-87; la Virtus Segafredo tenta la rimonta, la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro allunga con i due liberi di Moretti e il tiro dalla media distanza di Cheatham (78-91). Kwan si fa sentire dall’arco dei tre punti per l’83-94 a 2’40” dalla sirena conclusiva e conferma di essere una sicurezza dalla lunga distanza con la tripla dell’87-98 a 100 secondi dalla fine. Moretti da oltre sette metri realizza una gran bomba per il 90-101 che vale la certezza della vittoria.

A fine match Coach Jasmin Repesa dichiara: “Vincere aiuta a costruire la giusta mentalità; noi vogliamo consolidare gli aspetti positivi trovati in questo primo periodo. La Virtus è una delle squadre più fisiche in Europa, noi siamo riusciti a dare delle buone risposte. Ci sono tanti aspetti su cui dobbiamo migliorare, avremmo potuto fare meglio ma tutto sommato sono soddisfatto di quanto visto. Ci sono state tante cose che mi sono piaciute, siamo stati abbastanza bravi. Alla fine abbiamo pagato un po’ di stanchezza e in termini di problemi di falli ma abbiamo chiuso la partita nel modo giusto. Andiamo avanti con il nostro sistema di gioco concentrandoci sui dettagli”.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 93-101 (24-20; 41-58; 60-83)

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Belinelli 10, Ruzzier, Martini ne, Lundberg 11, Hackett 15, Menalo 6, Mickey 14, Camara 7, Weems 12, Ojeleye 11, Teodosic, Abass 7 Coach: Diana

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Kravic 6, Abdur-Rahkman 5, Visconti 7, Moretti 17, Tambone 6, Stazzonelli ne, Mazzola 7, Charalampopoulos 14, Dia ne, Totè 13, Cheatham 26 Coach: Repesa

Arbitri: Bonotto, Terranova, Ugolini

Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro

Ravenna, 04/09/2022

Ph. Daniele Ricci