City of Cagliari: la Dinamo supera l’Umana nell’ultima partita

City of Cagliari: la Dinamo supera l’Umana nell’ultima partita

Sassari ha la meglio su Venezia con il torneo giá assegnato a Milano

di La Redazione

Parziali 17-16, 23-15, 29-16, 18-14.

Banco di Sardegna Sassari: Spissu 9, Bilan 16, Treier 15, Pusica 10, Kruslin ne, Devecchi, Re, Burnell 13, Bendzius 5, Gandini 12, Gentile 7. All. Pozzecco

Umana Reyer: Casarin 1, Stone 3, Bramos 4, Tonut 3, De Nicolao 5, Vidmar 6, Chappell 13, Mazzola, Fotu 12, D’Ercole, Cerella 3, Watt 11. All. De Raffaele

Secondo test in meno di ventiquattr’ore per gli orogranata che hanno affrontato la Dinamo nell’ultima partita del City of Cagliari in una sfida che negli ultimi anni è diventata un grande classico del basket italiano. Dopo il match molto fisico ed intenso contro Milano, De Raffaele ha dato respiro ai propri giocatori con ampie rotazione per tutelare la loro integrità fisica. Si è trattato dell’ultimo test prima della Supercoppa che inizierà domenica 30 agosto al Palasport Taliercio contro Treviso.

De Raffaele parte con De Nicolao, Tonut, Chappell, Mazzola e Watt, Pozzecco risponde con Spissu, Gentile, Burnell, Bendzius e Bilan. I primi tre canestri della partita sono tre bombe di De Nicolao, Spissu e Bendzius, entrambe le squadre iniziano bene in difesa concedendo soluzioni forzate. De Raffaele inserisce presto Fotu. Choppa impatta a 8 con la tripla dall’angolo, l’Umana corre appena può e Tonut serve Isaac per l’appoggio. Iniziano subito le rotazioni con Stone, Casarin, Bramos e Vidmar sul parquet. Casarin commette fallo antisportivo su Gentile e l’Umana entra in bonus a metà del tempino. Con la difesa l’Umana piazza un mini-break di 4-0, Bramos e Fotu sono i finalizzatori, 14-11 orogranata. Aumenta l’agonismo in campo, dentro Cerella. Girandola di liberi e di cambi, fa il suo esordio in campo anche D’Ercole, Gandini con quattro punti in fila porta avanti Sassari allo scadere del primo quarto, 17-16.

L’Umana inizia il secondo quarto con D’Ercole, Casarin, Bramos, Cerella e Watt. Pusica trova un bel canestro con la penetrazione, le squadre si allungano e continuano le rotazioni veloci, dentro Tonut e Chappell. Girano la palla gli orogranata, oggi in versione verde acqua, Watt prima schiaccia con violenza poi spara la bomba, per la Dinamo è protagonista Bilan, 23 pari dopo 3′ di frazione. Errori da entrambe le parti, si fa sentire un po’ di stanchezza, WDR rimette in campo capitano e vice capitano, ma è la Dinamo a piazzare un mini-break di 5-0 grazie alle palle recuperate. Bella giocata di Tonut che trova in angolo Chappell per la tripla, Treier completa il secondo gioco da tre punti consecutivo. Ora Vidmar e Fotu nel front-court Reyer, +8 Dinamo. Chappell da tre interrompe il break sardo, Umana con Stone, Casarin, Chappell, Fotu e Vidmar. Scambio di canestri tra lunghi, Vidmar risponde a Bilan. Si alza il livello difensivo orogranata in chiusura di quarto che si chiude con Sassari avanti 40-31.

Bilan firma subito quattro punti in apertura di terzo quarto, Umana in campo con Stone, Tonut, Chappell, Bramos e Watt. Stone da tre firma il nuovo -10 orogranata che però hanno poche energie e Burnell ne approfitta, 48-34 Dinamo, 7.40 da giocare nel periodo. Coach De Raffaele inserisce Casarin e Fotu, ma è ancora Burnell protagonista e i liberi di Gentile valgono il 57-36 Sassari a metà del quarto. L’Umana paga la fatica con Milano, ma non molla mentalmente la partita, entrano De Nicolao e Vidmar, Chappell segna una tripla. Break di 7-0 per la Dinamo con Spissu protagonista in regia, per l’Umana alleggerisce il passivo Fotu con la tripla, 69-47 Dinamo al termine della terza frazione chiusa con la bomba di Pusica.

Nell’ultima frazione l’Umana Reyer distribuisce lo sforzo tra tutti i giocatori, finisce 87-61 per la Dinamo Sassari che vince l’ultimo test del City of Cagliari.

Ufficio Stampa Umana Reyer

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy