Coach Vitucci parla della partita di domenica contro Sassari

0

Impegno casalingo per la Sidigas Scandone. Dopo la bella vittoria di Teramo, Green e compagni affronteranno al PalaDelMauro il Banco Sardegna Sassari di coach Sacchetti per cercare la quarta vittoria consecutiva. “E’ una partita di fondamentale importanza per capitalizzare la vittoria di Teramo. – esordisce coach Vitucci – Affrontiamo una squadra che esprime una buona pallacanestro, una squadra molto aggressiva offensivamente, e che non nasconde le proprie ambizioni, visto l’inserimento di Binetti e Hunter. Per tutto il resto della stagione non dobbiamo sciupare nessun impegno casalingo e siamo ben determinati, nonostante qualche acciacco patito in settimana. Per domenica, comunque, dovremmo aver risolto tutti i problemi e ci faremo trovare pronti.”
“Le chiavi dell’incontro?”
“Ovviamente la difesa. Loro giocano una pallacanestro molto offensiva con tanti giocatori di medio altro livello. Dovremmo difendere bene su ogni situazione, a partire dalla transizione e agli 1 contro 1.”
“Si prospetta una bella sfida sotto le plance tra Johnson e Hunter.”
“Vediamo che contributo sarà in grado di dare il nuovo acquisto, ma questo è sicuramente un match up interessante. Comunque ognuno di noi avrà responsabilità individuali importante sui propri avversari diretti perché Sassari ha più di un giocatore in grado di dare qualcosa alla propria squadra.”
“L’obiettivo principale è la salvezza ma, visto l’inizio di stagione se la squadra dovesse avere questa costanza che tipo di obiettivi si possono raggiungere?”
“È presto per dire una cosa del genere perché siamo legati a troppe variabili. Bisogna rimanere, comunque, con i piedi per terra perché ci sono squadre che hanno potenzialità importanti, che non sono ancora al 100% e che nell’arco del campionato sappiamo di dover affrontare. La cosa importante è che la squadra dia il meglio in ogni occasione per raggiungere l’obiettivo della salvezza, possibilmente senza patemi. In seguito avremo più mezzi per valutare la nostra consistenza nel lungo periodo, senza, però, mai perdere di vista chi siamo, senza mai far mancare impegno e determinazione e senza porsi obiettivi che vanno al di là della salvezza
“Che margini di miglioramento ha, realmente Gaddefors?”
“Di ragazzi del 92 in Italia giocano solo lui e Gentile. Bisogna dargli del tempo e lascarlo crescere, elogiarlo quando fa bene e riprendendolo quando sbaglia. La costanza di rendimento non si acquisisce senza esperienza e lui la deve fare sul campo. Bisogna portare pazienza e capire che non è Omar Thomas. Ha margine e doti indiscutibili ma bisogna dargli del tempo e potrà solo fare meglio.”
Intanto la società ha attivato la newsletter ufficiale. Per essere aggiornati costantemente sul mondo della Scandone tutti i tifosi dovranno compilare, on line, il  form che troveranno sul sito ufficiale della società, www.scandonebasket.it. Tanti iniziative per gli iscritti a cominciare da domenica, quando verrà estratto, tra tutti quelli già iscritti, un tifoso che vincerà 2 biglietti di tribuna superiore per il prossimo match casalingo dei lupi in programma il 20 novembre 2011 contro Casale Monferrato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here