Credito d’imposta, a rischio l’approvazione?

Credito d’imposta, a rischio l’approvazione?

Il provvedimento, inserito in quattro emendamenti in discussione alla Camera dei Deputati per la conversione in legge del Decreto Rilancio, deve essere approvato entro oggi.

di La Redazione

Secondo quanto riportato da “Il Messaggero Rieti”, potrebbe saltare l’introduzione del credito d’imposta sulle sponsorizzazioni sportive. Scade oggi il termine per la presentazione degli emendamenti da discutere in Parlamento per la conversione in legge del Decreto Rilancio. Ma nella Commissione Bilancio della Camera è stato ritirato l’emendamento 186.09 presentato dai 5 Stelle (firmatario Valente) mentre non sono certe le approvazioni degli emendamenti 186.04 (Caiata) e 186.013 (Nobile) dopo il parere negativo espresso nella riunione del 26 giugno. Infatti la misura si scontrerebbe con i dubbi nei tecnici del Ministero dell’Economia sulle coperture economiche per tale proposta.

Intanto, sulle colonne de “Il Biellese”, rassicura il deputato di Forza Italia Roberto Pella, che è anche vicepresidente vicario Anci con delega allo Sport. “Siamo tutti concordi sia necessario approvarlo, eventualmente con riformulazione, per dare certezze a club e partner commerciali. Si tratta di un credito d’imposta del 60 per cento in favore delle aziende che decidono di appoggiare lo sport. Se fosse approvato un’azienda che mette sul piatto 10 in realtà spenderebbe 4. Senza certezze e senza l’apporto degli sponsor un terzo delle società potrebbe non rinnovare l’iscrizione alla prossima stagione”.

Come ha ricordato anche l’ultima nota del cosiddetto “Comitato 4.0”, che riunisce varie leghe tra cui LBA ed LNP, Il 98% delle società prevede una riduzione delle sponsorizzazioni che si tradurrebbe in una perdita dei ricavi medi del 40%. Il credito d’imposta, se attuato, per la fascia di vertice dello sport italiano (escluse le società con oltre 15 milioni di fatturato) sarebbe ripagato dalla messa in sicurezza del gettito tributario dello sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy