Dinamo Banco Di Sardegna Sassari- Novipiù Casale: un’isola che non vuole smettere di sognare

0

Il pubblico di Sassari è finalmente pronto ad accogliere i propri beniamini, che alle 18.15 di Domenica prossima affronteranno la neo-promossa Novipiù Casale Monferrato. Il palazzetto sassarese sarà sicuramente esaurito in ogni ordine di posto, vista anche la poca disponibilità di tagliandi, grazie agli oltre 3300 abbonati. L’ultima sfida tra le due squadre è un dolce ricordo, soprattutto per i tifosi biancoblù, che il 2 Giugno del 2010 vissero una delle più grandi emozioni della loro storia, nella semifinale promozione, proprio contro i casalesi. Marcelus Kemp allo scadere dell’ultimo quarto, di una gara 5 epica, mentre le due squadre si trovavano sul punteggio di 54 pari, segnò la tripla della vittoria, che catapultò la Dinamo in finale contro Veroli e fece letteralmente impazzire i tifosi presenti al PalaSerradimigni. La splendida cavalcata della Dinamo dalla Legadue al sesto posto della scorsa stagione, e la promozione di Casale nella massima serie, devono essere archiviate. Ora si fa sul serio e le due squadre hanno obbiettivi simili per il campionato che sta per iniziare. I sassaresi come ha più volte ribadito il presidente Stefano Sardara, puntano ad una salvezza tranquilla, anche se con un roster così, in molti pensano che questa squadra possa arrivare molto più in alto. I rossoblù di coach Crespi, che per la prima volta calcheranno i palcoscenici della Lega A hanno il medesimo obbiettivo, lottare per la salvezza fino all’ultima giornata.

Sassari: continuare a stupire, ecco il vero obbiettivo

SI: Nonostante abbia perso James White (finito a Pesaro), e Othello Hunter, la Dinamo è corsa ai ripari allestendo un roster di tutto rispetto e che ricalca l’idea del suo coach. Gioco veloce, contropiede e talento puro, giostrato dal play Travis Diener. I nuovi, Hosley e Drake Diener promettono spettacolo, e hanno mostrato di cosa sono capaci anche nel pre-campionato. Nonostante una panchina non troppo lunga, che si è comunque confermata la vera rivelazione della scorsa stagione, il blocco degli italiani, in primis capitan Vanuzzo e Jack Devecchi, è stato riconfermato.

NO: Vanja Plisnic nella settimana che precede la partita contro Casale, per due volte è stato fermo ai box, e sicuramente non sarà al massimo per la sfida contro i piemontesi. Il centro Keith Benson è il vero punto di domanda di questa squadra, ha offerto nel pre-season prove poco convincenti, anche se Sacchetti e i suoi assistant coach, hanno fatto di tutto per permettere al giovane di inserirsi negli schemi di gioco ed essere pronto per la prima partita, e poter dunque dimostrare di cosa fosse capace ai tempi di Oakland University.

Quintetto: T. Diener, D. Diener, Hosley, Plisnic, Benson

Casale Monferrato: nella massima serie per restarci a lungo

SI: Una squadra che fa del gruppo la propria arma, ha riconfermato numerosi giocatori, che nel giugno scorso l’hanno portata nella massima serie grazie alla vittoria nella finale contro la Reyer Venezia. Malaventura, Pierich, Nnamaka, Chiotti, Gentile e Ferrero conoscono bene l’ambiente e, come la Dinamo dello scorso anno, puntano a lottare su ogni palla, nonostante per molti di loro sia l’esordio assoluto. Temple, Janning e Duningan hanno l’arduo compito di regalare talento ad una squadra che dovrà tenere alta la guardia, fino alla fine per rimanere nei piani alti del basket italiano.

NO: Troppi giocatori della rosa non hanno mai giocato nella massima serie, o per qualcuno di loro, è un ritorno dopo tanti anni passati a giocare in Legadue. L’entusiasmo basterà ai giocatori di Crespi per confermarsi? Janning e Duningan, possono fare bene, anche se il basket europeo è un’altra cosa. Temple, grazie ai suoi trascorsi in Nba con i Bobcats può dare un apporto fondamentale. La risposta la darà il campo, e siamo sicuri che il tecnico varesino, esperto e grande motivatore, possa far rendere i propri giocatori al massimo delle loro potenzialità.

Quintetto: Temple, Janning, Malaventura, Trapani, Duningan

Chiave del match: Travis Diener è un talento puro, e con suo cugino Drake ha un feeling particolare, nonostante i due non giocassero assieme da ormai tanti anni. I due giocatori nativi di Fond du Lac insieme possono essere devastanti, il primo fornendo assist illuminanti per i suoi compagni, e il secondo soprattutto dalla linea dei 6,75. Hosley anche se meno spettacolare di White è più difensore e concreto sotto canestro, lo ha dimostrato nelle amichevoli estive, e Benson, nonostante numerose prove incolore, se servito di più, e coinvolto dai suoi compagni, può molto utile alla squadra sarda sia in attacco che in difesa. I giocatori di Crespi puntano tanto su un gruppo consolidato e i tre americani, possono dare grossi grattacapi alla squadra di Sacchetti. Duningan con la sua forza, sotto canestro, può sopraffare il più leggero Benson, e gli ottimi tiratori dei piemontesi possono mettere in grossa difficoltà la squadra di casa, soprattutto Malaventura, che da tre punti è un cecchino.

Pronostico: Sassari 65% Casale 35%

Televisione: Quartarete Blu (canale 112 del digitale terreste, Piemonte) ore 18.30