Dinamo Sassari, presentate le maglie per la #LBAF82022 legate al carnevale sardo

0
Dinamo Sassari

È stata presentata ufficialmente in club house dal presidente Stefano Sardara la divisa special edition, che accompagnerà i giganti nella loro 10^ partecipazione alle Final Eight.

La divisa special edition legata al carnevale sardo, sarà indossata a Pesaro giovedì 16 alle ore 18 nella sfida all’Armani Milano nei quarti di finale delle Final Eight 2022.

La Dinamo si prepara a vestire l’abito delle grandi occasioni per il ballo della Coppa Italia, a cui Sassari non manca mai (10 partecipazioni negli ultimi 11 anni di serie A). Lo farà come sempre accompagnata dalla propria terra, dalla propria identità, non c’è Final Eight senza che i giganti siano affiancati e “spinti” dalla Sardegna.

Nel 2021 a Milano la Dinamo indossò la maglia con i Candelieri, simbolo della città di Sassari

Il presidente Sardara nel corso della presentazione ha posto l’accento sul rapporto con la Regione e la valorizzazione della cultura e dei valori sardi.

Il nostro legame con la Sardegna è indissolubile e ogni anno vogliamo celebrare le tradizioni dell’isola sulle nostre maglie. Lo staff ha azzeccato quest’anno nel voler puntare su una delle bellezze della nostra terra, ovvero il Carnevale con tutte le sue storie, i suoi valori, le sue usanze”

“Non è semplicemente una maglia, dietro ci sono anni di storia, non siamo solo mare, sole e basta, siamo molto di più ed è un concetto che portiamo avanti da molto tempo con la Regione”

EVENTO NELL’EVENTO

Si rinnova, come da tradizione, la consuetudine di un vestito per le grandi occasioni, di una canotta che rappresenti in pieno il legame con la propria casa, i propri valori, le proprie tradizioni. Ecco perché nell’epica sfida alle scarpette rosse, la Dinamo celebrerà i Sardinia Day con la sua maglia speciale.  

La Dinamo ha vinto per ben due volte la Coppa Italia, a Milano nel 2014, mettendo fine all’egemonia di Siena nel famoso “back to back” del 2015 a Desio battendo l’Armani.

LA SCELTA DELLA CANOTTA

La pandemia non permetterà al fascino del carnevale e delle sue tradizioni più belle, di poter sfilare nelle vie e nelle piazze di tantissimi paesi, che ancora oggi ne ripropongono meravigliose rappresentazioni. I ragazzi di coach Bucchi, sulla loro canotta ufficialeavranno alcuni simboli della tradizione secolare del carnevale sardo e del suo fascino misterioso

Nel 2017 a Rimini la maglia special edition era di colore rosa in onore dei 100 anni del Giro d’Italia

Proprio per sperare in un prossimo ritorno alla normalità, la Dinamo vuole far conoscere il carnevale sardo ai tanti appassionati che seguiranno le Final 8 di Pesaro. Mercoledì alle ore 18:00 i giganti avranno la spinta di uno dei principali simboli della tradizione dell’isola: “Su Carrasegare”

LA CREAZIONE DELLA MAGLIA

Stilizzate ad hoc dall’ufficio grafico del club e sapientemente riproposte in una divisa dai colori “carnevaleschi” più moderni da Eye sport, sponsor tecnico made in Sardinia, le canotte, i pantaloncini e le sovra maglie, avranno rappresentate alcune fra le maschere tradizionali più famose e metteranno in mostra alcuni degli elementi principali che ogni anno portano nelle vie e nelle piazze migliaia di figuranti e centinaia di migliaia di spettatori.

Nel 2018, unico anno in cui la Dinamo non si qualificò alle Final Eight, la società biancoblu decise di portare con sé la Sardegna in Qatar per promuovere le bellezze, le tradizioni e i valori del popolo sardo per affiancarle all’internazionalizzazione del brand

IL SIGNIFICATO DEL CARNEVALE IN SARDEGNA

Mamuthones e Issohadores, Bòes e Merdùles, sa Filonzana, la stella e la maschera della Sartiglia, sos Thurpos, S’Urthu e su Buttudu, sos Tumbarinos, s’Attittidu, su Battileddu, sa Carrela ‘e nanti, le pelli di pecora, su Marrulleri e Re Giolzi sono i personaggi e principali elementi delle rappresentazioni che in tantissimi paesi della Sardegna, in particolare in Barbagia, dal 17 gennaio, giorno de “sos fogos de Sant’Antoni” danno il via ai festeggiamenti del carnevale al ritmo dei campanacci e al passo cadenzato di uomini con maschere animalesche o i visi dipinti di nero, vestiti di pelli di animali.

Oristano, Mamoiada, Bosa, Santu Lussurgiu, Ottana, Tempio, Fonni, Gavoi, Samugheo, Orotelli, Bonorva, Marrubiu, Oniferi, Benetutti, Cuglieri, Ovodda, sono solo una parte dei principali paesi dove la secolare tradizione del carnevale è sentitissima e dove decine di associazioni lavorano per tutelare e promuovere al meglio i riti antichi.

Nel 2020 la maglia era “camouflage” di colore mimetico arancio, blu, grigio a tema “Nuraghe” della Sardegna

Dal nord al sud dell’Isola infatti, in un clima di festa e euforia si alternano riproposizioni di vita agropastorale, danze ancestrali, interazioni fra uomo e animale e tutta una serie di riti che, vista la coincidenza temporale, la Dinamo ha voluto “esportare” in occasione delle Final Eight.

Le repliche delle divise “Special Edition” della Coppa Italia sono prenotabili negli Store Dinamo

Ufficio comunicazione, social e Dinamo Tv Dinamo Banco di Sardegna