F8 SF – Le parole di Meo Sacchetti e Pino Sacripanti nel post partita

La conferenza post-partita dopo il successo della Vanoli sulla Segafredo Bologna.

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

Meo Sacchetti: “Ci tenevamo a fare un passo in più, sono contento per il presidente e i giocatori. Avevamo visto Bologna giocare con una intensità molto importante contro Milano, però abbiamo giocato e fatto un ottimo primo tempo e sono stati bravi i ragazzi a parte qualche pallone che abbiamo perso alla fine. Ho dei bravi ragazzi e dei più che bravi giocatori. Diener? Non lo scopriamo oggi, ci tiene molto a questa manifestazione e questi giocatori hanno delle capacità tecniche elevate. Sicuramente meglio averlo che non averlo. Chi vorrei in finale? Sicuramente Sassari, così sicuramente uno dei due, o me o la Dinamo, arriverebbero a tre Coppe Italia vinte.”

Pino Sacripanti: “Devo fare i complimenti a Cremona. Noi abbiamo fatto una gara intelligente nel primo quarto, soprattutto in attacca giocando bene il pick&roll. Il problema sono stati quei minuti di fine secondo quarto in cui la Vanoli ha punito i nostri errori. Abbiamo fatto cose interessanti nel secondo tempo, siamo arrivati lì ma la spallata da dare era troppo grande e ce l’hanno data loro. Ci hanno battuto tre volte su tre quindi nel confronto diretto sono meglio loro. Ci è mancata un po’ di lucidità, qualche difficoltà sulla difesa nel pick&roll e qualche tiro facile sbagliato. Siamo stati ingenui in molte situazioni come nelle rotazioni dei lunghi lasciando libero Diener dall’arco. Dobbiamo fare un ulteriore step difensivo e di lucidità mentale, ma usciamo di qui con una esperienza positiva per affrontare gli ottavi di Champions e puntare ai playoff.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy